Litiga con la moglie, si schianta contro la casa con l’aereo: morto. La donna si salva col figlio

In un primo momento, i soccorritori giunti sul posto, dopo aver realizzato che non c’era più nulla da fare, avevano pensato ad una vera e propria tragedia, dettata dal caso. Dopo aver scoperto, però, che l’uomo morto nello schianto di un piccolo velivolo contro un’abitazione era il marito della donna residente in quella casa , tutto era diventato drammaticamente più chiaro.

Dopo l’ennesima lite con la moglie, infatti, il 47enne Duane Youd, di Payson, piccolo centro dello Utah, aveva deciso di sterminare la propria famiglia, togliendosi contemporaneamente la vita. Per questo, una volta decollato a bordo di un Cessna 525, era pronto a schiantarsi contro l’abitazione dove viveva la moglie, da cui si stava separando, e il loro bambino.

Secondo quanto riportato dal portale locale KMOV.com, Youd era stato arrestato, all’inizio dello scorso weekend, per aver aggredito la moglie durante un incontro richiesto per alcuni chiarimenti. A quanto risulta dal lavoro degli inquirenti, sembra che le violenze domestiche si succedessero ormai da diversi mesi. Una volta rilasciato dalla polizia, nella serata di domenica scorsa, l’uomo aveva deciso di vendicarsi con il più estremo dei gesti possibili: schiantarsi contro la propria casa, uccidendo anche la moglie e il figlio.

Lo schianto è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì: la moglie di Duane Youd e il figlioletto, nonostante lo schianto abbia completamente distrutto la facciata dell’abitazione, sono miracolosamente scampati alla morte. Sono ancora in corso tutti gli accertamenti del caso: sembra che il velivolo non appartenesse al 47enne, bensì al suo datore di lavoro, ma che Duane Youd fosse un pilota molto esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *