Pensione anticipata, Quota 100 e di vecchiaia: ultime notizie e calcolo con il simulatore online

Si parla tanto di pensione anticipata, quota 100 e pensione di vecchiaia, ma effettivamente chi sa come effettuare il calcolo? Infatti, come calcolare la pensione sembra essere una delle domande più frequenti soprattutto da parte di chi si appresta a lasciare il mondo del lavoro. Tuttavia, rispondere a questo quesito non è molto semplice, se si considera che la situazione non è sempre la stessa e che varia da lavoratore al lavoratore. Va ad influire anche il fatto che comunque nel tempo sono cambiate le norme che regolano l’accesso alla pensione e quindi questo fa sì che si generi un po’ di confusione. Nel lontano 1995 e successivamente alla Riforma Dini si è passati  dal sistema di calcolo retributivo, al sistema di calcolo contributivo e poi con la riforma Fornero nel 2012 molte cose sono cambiate. Ad oggi, che ci si appresta a superare la riforma Fornero, come calcolare la pensione?

Calcolo della pensione

Se si vuole in qualche modo cercare di capire quello che sarà il calcolo approssimativo della propria pensione, si potrà usufruire di uno dei tanti calcolatori e simulatori on-line. Questo permetterà di sapere quando andare in pensione e quanto potrà ammontare quest’ultima. Uno dei tanti siti che offre il simulatore online è irpef. info, che da la possibilità di poter usufruire di un calcolatore che darà la possibilità di conoscere la data in cui si matura il diritto alla pensione e anche quella in cui si sarà effettivamente possibile avere accesso. Saranno calcolati anche tutti i parametri, anche riguardanti quelli l’aspettativa di vita che distanza dal netto di nuovi interventi il termine per poter andare in pensione.

Come calcolare la pensione e chi può fare la simulazione

Ovviamente la simulazione può essere effettuata da chiunque voglia capire a quanto ammonterà la propria pensione. Cosa bisogna fare per calcolare  l’importo? Basterà inserire dei dati, tra i quali anche i contributi totali accreditati ed effettivi espressi o in anno o in settimane la natura del proprio lavoro e la priorità del pensionamento, poi dopo avere compilato tutti i campi ed inserito tutte le varie voci, sarà il comunicatore stesso a effettuare il calcolo e comunicare la data entro la quale si dovrebbe maturare il diritto alla pensione.

Poi comunque sempre online si potrà conoscere e controllare anche i contributi che risultano versati e si potrà anche calcolare l’importo stimato della propria pensione. Grazie a questi simulatori, si potranno anche sbagliare le diverse possibilità e creare anche delle simulazioni, variando la data presunta del pensionamento. Sembra che il simulatore dell’INPS dia la  possibilità di calcolare l’importo mensile nonchè la durata dell’Ape ed anche la rata di rimborso mensile, che verrà decurtata da l’importo della pensione stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *