Pensione di cittadinanza 2019: cos’è, come funziona e principali requisiti Isee

Parlando di pensioni,  non possiamo non parlare anche di pensione di cittadinanza. Di cosa si tratta, come funziona e quali sono i requisiti Isee per poterne beneficiare? Perché ormai in seguito alla vittoria del MoVimento 5 Stelle alle elezioni politiche dello scorso 4 marzo 2018, tutti gli italiani stanno aspettando finalmente l’ avvio della misura tanto discussa, ovvero quella del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza 5 Stelle. Formato il governo Conte e quindi alla luce anche della nuova legge di bilancio 2019, sembra proprio che la pensione di cittadinanza 2019 arriverà a breve e prevede un incremento fino all’importo di €780,00 per tutte quelle pensioni di importo sotto questa soglia e sarà inserita nella Manovra. In un primo momento si era detto che questa misura dovesse partire dal mese di febbraio 2019.

Leggi Anche  Pensione di cittadinanza 2019: pagamenti, prelievo contanti e modalità erogazione

Nonostante se ne parli da tantissimo tempo, questa misura così come Quota 100,  sono state ufficializzate ed il decreto pensione di Cittadinanza, secondo quelle che sono le ultime dichiarazioni del premier Di Maio, arriverà entro il prossimo mese di gennaio per poi partire dal 2019 nei confronti di circa 4,5 milioni di pensionati tra cui titolari di assegno sociale, pensione di reversibilità, pensione minima e di invalidità per i quali scatterà l’aumento delle pensioni proprio grazie alla legge di bilancio 2019.

Al momento questa misura scatterà per tutti i pensionati che risultano titolari di un assegno pensione che è al di sotto della soglia di povertà che è stata fissata dall’Istat e che appunto è di €780,00. Vediamo, dunque, nello specifico che cosa è la pensione di cittadinanza e come funziona e quali sono i requisiti i limiti di reddito e a chi spetta.

Leggi Anche  Pensione e reddito di cittadinanza ultime notizie, come stanno le cose

Come abbiamo visto si tratta di uno strumento che il governo Movimento 5 Stelle- Lega ha scelto di proporre a tutti i pensionati italiani, per contrastare la povertà ed anche l‘esclusione sociale nel nostro paese. Ma come funziona? La Pensione di Cittadinanza è dunque una misura molto simile al reddito di cittadinanza, ma mentre il primo va a regolare il diritto per i pensionati, il secondo è riservato a tutte quelle famiglie e italiani che non hanno un reddito, oppure che hanno un reddito troppo basso. Ad ogni modo, sia  la pensione di cittadinanza che il reddito di cittadinanza, parte in uno stesso disegno di legge che è stato presentato dal Movimento 5 Stelle. Ed ancora la pensione di cittadinanza è vista come un’integrazione all’ assegno minimo per i pensionati che hanno un assegno di pensione che è al di sotto della soglia di povertà che è stata stabilita dall‘Istat e che deve essere inferiore a €780,00 netti mensili, se si è da soli mentre deve essere al di sotto dei €1.170 se si tratta di una coppia di pensionati. 

Leggi Anche  Pensione di cittadinanza 2019, modalità di pagamento: arriva la circolare Inps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.