Pensioni Opzione Donna: le ultime novità, a chi spetta e come funziona

Segui controcopertina.com
E’ pronto il pacchetto delle pensioni che è tanto atteso e voluto dal nuovo governo Conte. Da tempo ormai diverse testate giornalistiche hanno seguito il dossier per cercare di dare agli italiani delle informazioni sempre più attendibili e riguardanti la riforma pensioni e su quanto deciso dall’ esecutivo guidato dal premier Giuseppe Conte. Sono tante le misure previste per il prossimo anno in termini di pensioni e tra queste risulta Opzione donna, la cui proroga è stata già anticipata ma soltanto per un anno e ciò significa che questa misura sperimentale per le donne sarà valida soltanto fino al prossimo 31 dicembre 2019 e poi ci sarà bisogno di un ulteriore proroga per essere attivata anche nel 2020 e dare in questo modo la possibilità alle donne lavoratrici di poter andare in pensione prima di aver compiuto 60 anni, ma soltanto avendo maturato dei requisiti contributivi dopo la data limite del 31 dicembre del 2019.

Leggi Anche  Pensioni ultime notizie Quota 100, ecco le tasse che si pagheranno

L’opzione donna dunque stata prorogata per 12 mesi e non per tre anni, così come si era detto in un primo momento dall’esecutivo. Opzione donna per il prossimo anno prevede alcune modifiche rispetto all’anno corrente ed è questa sostanzialmente una delle ultime novità, che sono state avanzate in materia di pensioni.

Opzione Donna 2019, novità e proroga

Opzione Donna è stata riconfermata ma con delle novità rispetto all’attuale forma e la proroga è stata decisa per poter dare la possibilità alle donne di poter andare in pensione prima, visto le possibili difficoltà che potrebbero esserci nel raggiungere 38 anni di contributi richiesti dalla pensione anticipata Quota 100. Opzione Donna è stata introdotta con la legge Maroni ed è stata poi ripresa nella Legge Fornero ed anche nella manovra di Bilancio 2017. Dunque, tutte le lavoratrici che abbiano maturato i requisiti richiesti entro le date indicate, potranno andare in pensione grazie ad Opzione Donna. L’Inps ha chiarito che per Opzione Donna avvenga la cristalizzazione di quelli che sono i requisiti e questo principio darebbe la possibilità di ottenere la pensione ma con un regime precedente a quello che è il raggiungimento dei requisiti richiesti.

Leggi Anche  Pensioni oggi, Quota 100 non durerà un anno. Arriva la smentita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.