Pensioni news, tagli su pensioni d’oro per finanziare Opzione Donna

Pubblicato il: 17 Dicembre 2018 alle 4:20

Andiamo a parlare di pensioni e di tutte le novità a partire dalla legge Fornero e al suo superamento, proposto dall’ esecutivo lega- Movimento 5 Stelle e che è contenuto nel contratto di governo insieme anche ad altre misure, come reddito di cittadinanza e flat tax. Le notizie di oggi riguardano più che altro, reddito di cittadinanza e quota 100 ed al fine di realizzare queste due misure che sono due obiettivi principali dell’ esecutivo lega-Movimento 5 Stelle e contenere il deficit, saranno risparmiati circa 4 miliardi in totale, due per ciascun intervento.

A scendere, dunque, la spesa che inizialmente era stata prevista in 16 miliardi ovvero 9 per il reddito di cittadinanza e 6,7 per la riforma delle pensioni. Si è cercato quindi al massimo di affinare le Stime, in modo tale da non provocare ancora disaccordi con Bruxelles e nel dettaglio quei paletti che sono stati inseriti rispetto ad alcune settimane fa riguardano le finestre di uscita per quota 100, così come il divieto di cumulo sopra i €5000 e la partenza ritardata della misura che doveva partire inizialmente il mese di gennaio e che adesso è stata rimandata ad aprile. Grazie a queste modifiche, il Governo è riuscito a risparmiare e la spesa è stata ridotta a 11,8 miliardi, di cui 4,7 mila occorreranno per il pensionamento anticipato e 7,1 mila per il reddito di cittadinanza.

Dal palazzo Chigi, però hanno tenuto a precisare come non ci saranno tagli riguardanti la platea dei beneficiari e quindi è stata smentita la notizia secondo cui quota 100, avrebbe riguardato soltanto 350000 persone. Intanto arrivano rassicurazioni anche riguardanti la manovra economica ed il vice premier e Ministro degli Interni Matteo Salvini al termine del vertice A Palazzo Chigi, che si è tenuto domenica 16 dicembre, ha scritto un post sul suo profilo Twitter,  dove esprime grande soddisfazione per il raggiungimento dell’accordo sulla manovra. “Ancora in ufficio… Con buon senso e coerenza accordo raggiunto su manovra economica, taglio delle tasse, lavoro, pensioni, sicurezza e investimenti per il bene degli italiani, alla faccia di piddini e rosiconi. Notte serena amici”, queste infatti le parole di Salvini.

Il vertice A Palazzo Chigi che era stata anticipata nei giorni scorsi, che si è tenuto domenica 16 dicembre, al quale hanno partecipato il premier Conte, i due vicepremier Luigi Di Maio Matteo Salvini, i ministri e Fraccaro ed anche i vice ministri dell’economia Castelli e Garavaglia, è stato anche di grande importanza per quanto riguarda il taglio delle pensioni d’oro, che andrà a finanziare opzione donna. Il taglio delle pensioni d’oro, dovrebbe ammontare a circa il 40% e le somme ricavate andranno a finanziare questa misura di pensionamento anticipato, rivolto esclusivamente alle donne lavoratrici autonome e dipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *