Economia

Pensioni oggi, Quota 100 non durerà un anno. Arriva la smentita

Si è tanto parlato di quota 100, ovvero quella misura pensionistica che darà la possibilità ai lavoratori di poter accedere alla pensione anticipatamente una volta maturato 100 come somma tra l’età anagrafica e contributiva. Nel 2019, dunque, certamente partirà questa misura chiamata quota 100, così come le altre misure previdenziali di prossima applicazione che non saranno però temporanee. Nei giorni scorsi si era ipotizzato che quota 100 potesse essere attuata nel 2019 e potesse essere confermata soltanto per un anno, ma nelle ore successive è arrivata una smentita. Questa sarebbe arrivata direttamente da un’ autorevole esponente della Lega che ha escluso qualsiasi possibilità di dare luogo ad una riforma con una durata così tanto limitata nel tempo. Sarebbero state alcune indiscrezioni, a questo punto non fondate, rilanciate dapprima da alcuni media e poi da anche autorevoli quotidiani nazionali, secondo cui la trattativa tra il Governo italiano e la Commissione Europea, avrebbe potuto in qualche modo trasformare questa misura tanto attesa, quale Quota 100 in una sorta di misura temporanea e quindi soltanto attiva per il 2019.

A Smentire categoricamente che quota 100 potesse essere attuata soltanto per il 2019, è  stato dunque Massimiliano Romeo, il capogruppo leghista il quale ha dichiarato: “Quota 100 solo per il 2019? Mi sento assolutamente di smentirlo”. E’ questo quanto dichiarato dal capogruppo leghista nel corso di un’intervista durante il programma 24 mattino che va in onda su Radio 24 condotto da Oscar Giannino e Maria Latella. Lo stesso anche aggiunto che non avrebbe alcun tipo di senza fare durare soltanto a un anno questa misura come quota 100 e che avrebbe soltanto un senso elettorale.

Forse sarebbe vista dai mercati come un tentativo di arrivare alle elezioni europee per poi far cadere l’esecutivo e andare a nuove elezioni. Ma questa non è la nostra intenzione. Salvini lo ha ribadito bene alle manifestazioni di Piazza del Popolo ripetendo che questo governo durerà a lungo”, ha aggiunto ancora Massimiliano Romeo. Il capogruppo leghista ha anche aggiunto alcuni particolari molto importanti, in attesa di conoscere quelli che sono i dettagli della misura ed in seguito all’approvazione della legge di bilancio, ha spiegato che nel passaggio parlamentare del Senato ci saranno ulteriori sviluppi.

Riguardo la modalità di approvazione della misura sulle pensioni, si ricorda che Di Maio in un primo momento aveva parlato di possibilità di approvare un decreto entro Natale o subito dopo, poi se si era parlato di un provvedimento collegato alla legge di bilancio. Adesso secondo Romeo, ci sarebbe la possibilità che il governo abbia deciso di proseguire proprio sul provvedimento collegato alla legge di bilancio, che dovrebbe arrivare al massimo entro la fine del mese di dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *