Pensioni, ultime notizie: Salvini conferma “No 104, si Quota 100”

Segui controcopertina.com

In tema pensioni, torniamo a parlare di quota 100 e secondo le ultime notizie, sembra che la misura potrebbe essere già attivata a partire dal primi mesi del 2019. Sono tante le misure pensate per poter superare la legge Fornero e quindi oltre a parlare di quota 100 , si parla anche di quota 41 e opzione donna la cui proroga è arrivata proprio nelle scorse settimane. Si è anche parlato tanto di quota 104, ma stando alle ultime dichiarazioni rilasciate proprio dal ministro Salvini, sembra che questa misura non possa essere attuata e dunque presa in considerazione. In realtà a parlare di Quota 104 era stato proprio il presidente del centro studi e ricerche itinerari previdenziali Alberto Brambilla, avanzando una proposta e secondo cui si sarebbe potuti passare da quota 100 a quota 104 con un meccanismo di pensionamento anticipato completamente rivisto rispetto a quello che erano le prospettive originarie.

Leggi Anche  Pensione anticipata 2019, Legge 104 per dipendenti privati e pubblici

Questa proposta prevedeva che nella prima finestra del 2019 potesse uscire soltanto coloro che al 31 dicembre 2018 avessero maturato i requisiti di quota 100 e dunque avessero compiuto 62 anni di età e accumulato 38 anni di contributi da un minimo di 2 anni e quindi si sarebbe passati inevitabilmente alla quota 104 per che il lavoratore avrebbe avuto 64 anni di età e 40 di contributi.

Ovviamente questa proposta sarebbe andata contro quelli che sono state le promesse degli esponenti governativi e dunque Matteo Salvini e Luigi Di Maio nel corso dei mesi precedenti e quindi prima e dopo l’insediamento a Palazzo Chigi. A parlarne è stato proprio il leader del partito Matteo Salvini, che ha smentito queste voci e dunque la proposta di Brambilla e la e anche definita una notizia bufala visto che quota 100 non si farà mai. Matteo Salvini ha così confermato che le finestre trimestrali di uscita saranno sempre quelle di cui si è parlato inizialmente, ovvero la prima prevista per il mese di aprile per i dipendenti del settore privato e invece per i dipendenti pubblici saranno soltanto due. Una novità dunque al riguardo resterà quota 100 e ne sarà mantenuto tutto ciò che è stato promesso.

Leggi Anche  Pensioni 2019 ultime notizie: Ape, anticipata ed età pensionabile, nuovi requisiti

Smantellare la legge Fornero è un mio preciso impegno e lo faremo rispettando tutti i parametri”, sono queste le parole dichiarate proprio dal ministro Salvini nelle ultime ore. ” Il diritto al lavoro alla salute, la pensione vengono prima di tutti i decimali, prima di tutti gli scogli”, ha aggiunto ancora Matteo Salvini. ” Quota 100 e 62 anni di età e 38 di contributi senza penalizzazioni. Questo è l’impegno preso lo porterò fino in fondo”, ha concluso ancora il Ministro Salvini. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.