Albano Carrisi su Ylenia: “Ho fatto tutto quello che c’era da fare per bloccare quella scia velenosa di quel destino”

Ancora una volta Albano Carrisi si trova costretto a parlare di ciò che è successo alla figlia Ylenia. Il cantante ha le idee ben chiare si quelle che sarebbero state le sorti della ragazza scomparsa nel 1994 e finalmente ha deciso di fare la sua confessione alla stampa.

Ylenia Carrisi scomparsa

In più occasioni abbiamo avuto modo di raccontare il dramma della scomparsa di Ylenia Carrisi. La ragazza è scomparsa dalla New Orleans, città dove si era recata per scrivere un libro che avrebbe dovuto ripercorrere la vita e la carriera di un noto musicista.

Nel momento in cui è arrivata nella città però ecco che Ylenia comincia a diventare una persona completamente diversa per poi sparire inspiegabilmente nel nulla, senza lasciare alcuna traccia. Le ipotesi su ciò che le sarebbe accaduto sono tante, alcuni affermando anche di averla incontrata: chi in Russia, chi in Italia, Germania, Argentina… e chi invece afferma che questa non abbia mai lasciato New Orleans. Albano però sembra che conosca la verità e ha deciso di condividerla con i fan.

Albano Carrisi racconta cos’è successo a Ylenia

Ylenia Carrisi manca da oltre vent’anni e la famiglia non si è mai ripresa. Romina Power sarebbe fortemente convinta del fatto che la figlia sarebbe viva e che avrebbe deciso di allontanarsi dalla famiglia perché incapace di sopportare il peso della notorietà e la rigidità del padre.

Albano, invece, ha un’idea completamente diversa tanto che nel 2014 ha chiesto e ottenuto la dichiarazione di morte presunta dal tribunale e non solo. Il cantante di Cellino San Marco racconta cosa secondo lui è successo a Ylenia e afferma: “Mi è stata data una bella gioia quando lei è nata e un gran dolore da quando non c’è più. Rispetto Romina che dice che è viva, ma la realtà l’ho vista nei racconti della gente che è stata con Ylenia in quel periodo. Mia figlia non c’è più”.

“Ho visto esattamente cosa stesse succedendo”

Il più grande dolore di Albano, che si aggiunge a quello della scomparsa di Ylenia riguarda il fatto di non essere riuscita a salvare la figlia dai suoi fantasmi: “Ho visto esattamente quello che stava succedendo nella sua vita e giuro che ho fatto di tutto per sviare la legge del destino. Ho fatto tutto quello che c’era da fare per bloccare quella scia velenosa di quel destino che stava arrivando. Lì come padre ho perso. Mi è stata data una bella gioia quando è nata e un grande dolore da quando non c’è più”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.