Amadeus e Giovanna Civitillo: ”Il nostro sogno è veramente realizzato”

Finalmente il grande giorno è arrivato: Amadeus e Giovanna Civitillo si sono detti “sì” per sempre con una cerimonia romantica in una chiesetta di Roma. Un matrimonio, questo, che arriva a distanza di 10 anni dalle nozze civili.

I due si sono conosciuti nel lontano 2003 durante il programma “L’eredità”, dove Amadeus lavorava come conduttore e lei come “professoressa”. Fu quasi amore a prima vista: proprio in quell’anno iniziarono una relazione sentimentale che li ha portati al primo matrimonio nel 2009, quando nacque il loro primogenito, Josè Alberto.

A distanza di anni, ancora una certezza nel cuore del conduttore televisivo: “Risposerei Giovanna mille altre volte”, aveva detto non molto tempo fa. Detto, fatto. Pochi giorni fa il secondo sì: “Ricorderemo questo giorno per tutta la nostra vita, sarà l’immagine perfetta a cui tornare con la mente nel tempo, perché il nostro sogno si è finalmente realizzato: siamo credenti e solo adesso ci sentiamo davvero marito e moglie.

Lei era talmente radiosa e solare… Sentivo che avevo vicino i miei figli, le nostre famiglie, gli amici più cari, quelli che avrò accanto domani e dopodomani: le lacrime sono scese senza che me ne rendessi conto. Era tutto perfetto, tutto così vero, il cuore batteva forte”, ha spiegato il conduttore di Rai Uno. Il loro è un legame forte che non ha mai vissuto una crisi: come ha rivelato proprio Amadeus in un’intervista di qualche tempo fa, “non litighiamo nemmeno.

Non ci fosse lei, la serenità che costruiamo ogni giorno e il fatto che chiedo di prassi il suo consiglio anche per questioni lavorative ed è quasi sempre azzeccato, io non sarei quello che sono”. Giovanna nella sua vita è arrivata dopo un matrimonio finito male: “Non avevo alcuna intenzione di impegnarmi, mi godevo la libertà, storie poco impegnative. Usai un modo indiretto per farmi avanti – ha confessato – Per evitare di espormi troppo, le scrissi un biglietto e lo diedi al mio assistente. Le davo appuntamento in corso Como, a Milano. Se fosse venuta, l’avrei letto come un segno del destino che mi diceva di mettere la testa a posto”.

E Giovanna quel giorno si presentò, rivelandosi per Amadeus l’anima gemella. Un supporto costante, nella vita privata e in quella lavorativa. Anche quando decise di lasciare ‘L’Eredità’: “Giovanna mi diceva di non farlo e sbagliai. Non ho lavorato per due anni. E stata davvero dura. Però lei è stata la mia ancora. Mi ha salvato anche il fatto che io non vivo per la notorietà. Il lavoro inizia quando si accende la telecamera e finisce quando si spegne. Sono tornato in tv con la grinta che avevo quando conducevo il Festivalbar negli anni ‘90”.

E questo sembra essere un periodo d’oro per lo showman: si vocifera che potrebbe essere proprio lui a condurre il prossimo Festival di Sanremo dal Teatro Ariston. In attesa di conferme ufficiali però, Amadeus si vive l’amore, le vacanze estive e tutta la felicità del mondo: a consacrare il matrimonio con la sua Giovanna è stato anche un telegramma arrivato da Papa Francesco in persona! “Che emozione – ha spiegato – È una persona che amiamo e stimiamo tantissimo, siamo rimasti senza parole”,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.