Bimbo di 8 anni vaga da solo in strada al freddo: “Mamma non mi vuole più”

Print Friendly, PDF & Email

“La mamma non mi vuole più, mi ha cacciato di casa“, è l’incredibile e straziante  risposta che un bambino di appena 8 anni ha dato agli agenti che lo avevano individuato mentre vagava da solo lungo una strada pericolosa, al freddo e senza nemmeno un giubbino per ripararsi.

Dietro quella frase che all’apparenza poteva sembra solo lo sfogo di un bimbo, in realtà c’era una vera e terribile storia di abbandono. L’assurda vicenda arriva da Carmagnola, nel Torinese, dove il piccolo è stato fermato da una pattuglia della polizia municipale dopo diverse segnalazioni di automobilisti che hanno rischiato di investirlo lungo la strada provinciale 128.

“Mamma non mi vuole più, ora vive con un altro uomo. Sono venuto qui per cercare i miei parenti”, ha spiegato il piccolo, di origine bosniaca ma nato e vissuto sempre in Italia. Una circostanza confermata dalla stessa mamma che, rintracciata dagli agenti in un campo nomadi di Chieri, ha rifiutato di prenderlo con sé spiegando che da tempo il bambino vive con i nonni e che lei non lo vuole più nella roulotte che condivide con il suo nuovo compagno. Il padre, che risulta essere residente in Campania, invece, è irreperibile. Per entrambi è scattata la denuncia per abbandono di minore mentre il piccolo è stato accompagnato in una comunità protetta dove ora è accudito. Le indagini sul caso continuano  per capire come sia arrivato a Carmagnola e se effettivamente il piccolo abbia parenti in zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.