Carta Reddito di Cittadinanza 2019: come funziona il ritiro, costi e come utilizzarla

Torniamo a palare del Reddito di cittadinanza e cerchiamo di fare chiarezza sul ritiro, i costi e sul come si utilizza. Gli ammessi al reddito di cittadinanza sembra che dopo avere ricevuto l’ok da parte dell’Inps, devono attendere da Poste italiane per poter ritirare la “Carta reddito di cittadinanza” o “Carta Rdc”, ovvero quello strumento scelto affinché venga erogato il sussidio.

Carta Reddito di cittadinanza 2019: che cos’è e a cosa serve

La carta è uno strumento scelto dal Governo per poter erogare il Reddito di Cittadinanza. Questa si può utilizzare tranquillamente come una qualsiasi carta di pagamento elettronica, con la sola differenza che mentre quest’ultima viene alimentata dal titolare, nell’altro caso è lo Stato a farsene carico.

Carta Reddito di cittadinanza, ecco come si utilizza

La Carta è possibile utilizzarla sia per fare dei pagamenti diretti che per prelevare. Nello specifico con questa carta è possibile:
– pagare le bollette elettriche e del gas
– acquistare beni di prima necessità ed anche medicinali, presso farmacie, parafarmacie e supermercati
– prelevare un contante entro un limite mensile che ammonta a 100 euro, da moltiplicare per un’apposita scala di equivalenza in base alla tipologia ed al numero dei componenti il nucleo familiare
– pagare l’affitto
– pagare la rata del mutuo, nei casi in cui il sussidio statale comprenda anche una somma per i nuclei residenti in abitazioni di proprietà per il cui acquisto o costruzione uno dei componenti abbia contratto un finanziamento.
Non si può, invece, utilizzare per giochi con vincite in denaro e non è possibile fare acquisti all’estero oppure online.

Emissioni e costi

La Carta viene emessa da Poste Italiane e si tratta di una carta prepagata che non fruttifera interessi e può essere utilizzata soltanto in Italia negli esercizi convenzionati con il circuito Mastercard. Per i prelievi vengono applicate delle commissioni che ammontano 1,00 euro se l’operazione avviene presso gli ATM di Poste Italiane, e 1,75 euro per gli ATM bancari in Italia.

Carta Reddito di cittadinanza, il Pin

Viene assegnato un pin ad ogni carta e questo viene generato in modo automatico da una procedura elettronica.  Però PIN e carta sono consegnati in due momenti differenti in una busta chiusa. Il PIN è importante per poter effettuare gli acquisti presso tutti i circuiti Pos, nonché per poter sfruttare i servizi degli sportelli ATM come prelievo dei contanti oppure la consultazione dei movimenti. La Carta Reddito di Cittadinanza è dotata di tecnologi contactless che da la possibilità di utilizzare il POS senza digitare il Pin nel caso in cui gli acquisti siano inferiori a 25 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *