Caso Mark Caltagirone: lettera minatoria a Tina Cipollari opinionista di Uomini e Donne

Caso Mark Caltagirone: lettera minatoria a Tina Cipollari opinionista di Uomini e Donne

Caso Mark Caltagirone: lettera minatoria a Tina Cipollari opinionista di Uomini e Donne

Continua a tenere banco il gossip legato a Mark Caltagirone, l’invisibile fidanzato di Pamela Prati, ormai comunque ex, presente sui social dove ha avviato un coming soon. Nel mirino di questo gossip è finita anche Tina Cipollari, l’opinionista di Uomini e Donne, alla quale sarebbe stata recapitata una lettera minatoria.

Caso Mark Caltagirone

Nel corso di queste ultime settimane abbiamo avuto modo di leggere diverse news riguardanti il caso di Mark Caltagirone, fantomatico fidanzato di Pamela Prati che, ad oggi, nessuno ha mai visto. L’uomo da qualche giorno ha anche aperto il suo account Instagram ufficiale, dove commenta quanto accade e le notizie che vengono date in televisione o nei vari magazine. Nel momento in cui l’uomo ha aperto il proprio profilo Instagram, come già spiegato, avrebbe deciso di lasciare definitivamente Pamela Prati chiedendo rispetto per una situazione così delicata. Ad oggi però ecco che vengono resi noti una serie di dettagli raccapriccianti, riguardanti quanto successo.

Lettera minatoria a Tina Cipollari

Il caso relativo all’esistenza di Mark Caltagirone pone la sua attenzione anche su Tina Cipollari, destinataria di una lettera minatoria. A rendere tutto noto è stato è stato MondoReality che, in un articolo pubblicato nel 2009, dichiarava: “Nella lettera si invita Tina a non attaccare più Eliana, perché altrimenti le sarebbero successe delle cose brutte. Tina ribadisce che probabilmente si tratta di una persona molto vicina a lei. Inoltre, l’opinionista ha la certezza di Eliana. La corteggiatrice ribadisce la sua estraneità alla cosa”. Ma il tutto, ovviamente, non finisce qui.

“Simone Coppi non esiste”

Domenica 19 maggio 2019, Eliana Michelazzo, ha diffuso un comunicato stampa dove annuncia: “In tv ho mentito, non ho mai incontrato Mark Caltagirone, l’ho visto solo in un video di pochi secondi in cui lui è in auto con la mia socia Pamela Perricciolo. La voce di quell’uomo è diversa da quella della telefonata avvenuta nel programma ‘Live’. A questo punto credo non esista. Io sono stata la prima vittima di questo sistema”. Eliana Michelazzo, successivamente, ha parlato anche della sua relazione con Simone Coppi che, come Caltagirone, non esisterebbe: “Da 10 anni ho un fidanzato fantasma, Simone Coppi, solo ora ho aperto gli occhi: mi mandava foto, messaggi, un anello, mi sono tatuata il suo nome. Adesso, ascoltando le storie delle altre vittime, ho capito la verità: non esiste. Preferirei non sapere chi si nasconde dietro quelle false identità”. Quali saranno le ulteriori dichiarazioni scottanti che la Michelazzo rilascerà mercoledì a Live-Live non è D’Urso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *