Ambra Lombardo: “Dimostrerò a Tina Cipollari che amo davvero Kikò”

Non dà importanza alle critiche l’ex gieffina Ambra Lombardo. Neanche se a farle è Francesco, il figlio 12enne di Kikò Nalli. «Penso che Ambra sia una grande stratega», ha detto l’adolescente, rincarando la dose quando la Lombardo è andata ospite da Barbara d’Urso a Domenica live. E davanti alle immagini del parrucchiere visibilmente in crisi nella Casa – perché gli era appena stato rivelato che il suo secondogenito ha preso molto male la notizia della loro relazione – Ambra gli ha giurato serena: «Io ci sono per te e il tempo ci darà ragione».

«Ho lasciato Marco, ora vivo da un’amica»

Neanche dopo le parole di Tina, che ha detto: «Mi sembra troppo presto considerare la loro accennata conoscenza una fantastica storia d’amore», la professoressa si dimostra tentennante. Anzi, a Nuovo Tv dice convinta: «Non prendo in giro . Kikò, faccio tutto col cuore. Non recito anche perché gli uomini non mi mancano», confida lei.

Ti aspettavi questa dura reazione da suo figlio?

«Credo che sia una reazione normale: ho già avuto compagni che avevano figli nati da precedenti relazioni, non sono nuova a questo tipo di dinamiche. E comprensibile l’attaccamento al padre, Francesco è spinto da un senso di protezione. Ma sono tranquilla, il tempo mi darà ragione».

Il ragazzo ha detto che avresti baciato suo padre «per farti pubblicità».

«È il contrario di ciò che è avvenuto. Quando sono uscita dalla Casa del Gf ho messo in gioco tutta me stessa, lasciando un compagno che mi trattava da regina e una casa meravigliosa. Le mie cose sono ancora da Marco, non le ho recuperate: per il momento vivo a casa della mia migliore amica. Ho abbandonato una situazione idilliaca e un uomo meraviglioso con cui avevo una storia bellissima per un “salto nel buio”. Ho seguito il cuore e l’istinto.’ Spero che non mi tradiscano ora.

Anche la ex moglie di Kikò, Tina Cipollari, pare essere molto dubbiosa circa la vostra relazione.

«Lo capisco, ma il futuro mi darà ragione, dimostrando che i malpensanti sbagliano».

Che cosa pensi di Tina?

«Adoro il suo personaggio: quando vivevo in Sicilia avevo tempo per seguirla a Uomini e donne. Mi piace».

Pure Tina ha scritto una frase sul web che molti hanno inteso come riferita a te: «Preferisco essere me stessa in partenza, piuttosto che fìngere di essere chi non sono per piacere agli altri».

«Trovo tutto molto comprensibile. Comunque, per natura, sono abituata a farmi scivolare addosso le critiche negative. Quando le persone mi conoscono, si ricredono».

Che vorresti dire a Tina?

«Vorrei dirle che la stimo e che può stare serena, perché sono una ragazza perbene. I- noltre non sono una donna di spettacolo, il mio mestiere è quello di professoressa: se a- vessi recitato così bene sarei stata un’attrice di Hollywood. Poi gli occhi non mentono e la mia commozione l’hanno vista tutti gli italiani».

Ti ha contattato qualcuno della famiglia di Kikò?

«Sì, mi ha scritto suo fratello, dicendomi che tifa per me. Come anche sua nipote. Sono stati carini e mi hanno detto che ci vedremo presto».

Quando Kikò uscirà dalla Casa, festeggerete?

«Spero che lui esca sereno e forte di questo sentimento. La cosa che mi preme di più è conoscerlo meglio e trascorrere un po’ di tempo con lui»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *