Cristina Chiabotto, tutti aspettano con ansia l’invito alle nozze più esclusive del 2019

C’è fermento nei salotti della “Torino- bene”: tutti aspettano con ansia l’invito alle nozze più esclusive del 2019 che, si dice, saranno riservate a pochissimi eletti.

Il matrimonio tanto atteso quanto chiacchierato è quello fra l’ex Miss Italia Cristina Chiabotto e il manager Marco Roscio, l’uomo che è al suo fianco da un anno.

Marco entrò nella vita di Cristina pochi mesi dopo la fine della sua lunghissima storia d’amore con il bell’attore dagli occhi blu Fabio Fulco.

Ricordate? Il loro addio fini su tutti i giornali perché Fabio e Cristina da dodici anni sembravano la coppia perfetta. Entrambi bellissimi e riservatissimi, si erano conosciuti nel 2005 sulla pista di “Ballando con le stelle”, il talent di Milly Carlucci in cui erano entrambi concorrenti. Lei, che aveva appena 19 anni, vinse in coppia con il maestro Raimondo Todaro e assieme al trofeo si portò a casa anche il suo primo grande amore, Fabio, che di anni ne aveva già 35. «La differenza di età non mi spaventa», diceva l’attore. «Con Cristina mi diverto, è molto più matura della sua età. Insieme potremo fare dei bei bambini biondi e con gli occhi azzurri…».

La loro favola non è mai scalfita dal minimo pettegolezzo. Ed è anche per questo che, nell’autunno del 2017, la notizia che è finita lascia tutti a bocca aperta. A mollare il colpo è Cristina, che dice di non sentirsi pronta a sposarsi e a metter su famiglia. Salvo poi chiarire meglio il suo pensiero qualche tempo dopo.

«È passata l’idea che io abbia mandato tutto all’aria perché sono allergica ai bimbi e al matrimonio, ma non è così. Ho dei valori ben saldi e mi auguro di diventare un giorno moglie e mamma. A nessuno è venuto in mente che forse, purtroppo, alla fine non ero sicura di formare una famiglia con Fabio. Io e lui ci siamo dati tantissimo, e nel darci ci siamo esaurìti. Fabio mi ha conosciuta che ero una ragazzina di 19 anni, oggi sono una donna e qualcosa fra di noi si è rotto. Lui è stato il mio unico amore.

Abbiamo vissuto la fase in cui non potevamo fare a meno l’uno dell’altra, quella in cui ci sentivamo completi. Quando poi è arrivato il momento della consepavolezza e dei passi importanti…è scesa la nebbia». Parole che a Fulco non andarono giù facilmente. Tànto da rispondere amareggiato: «La donna che avevo idealizzato non era mai esistita. I miei ricordi non hanno più il suo viso. Non facevo parte dei suoi progetti, però è stata con me dodici anni. Bastava non starci con me, no?». Pochi mesi dopo quel doloroso addio, Cristina incontra Marco Roscio.

Marco non fa parte del mondo dello spettacolo, è direttore commerciale della “Cartiera Giacosa spa”, azienda che si trova in provincia di Torino e dii sessantanni produce carta decorativa e laminati plastici, utilizzati nel settore immobiliare come ri- vestimento di pannelli. Hanno la stessa età, 32 anni, sono entrambi piemontesi, lui di Torino, lei di Borgaro Torinese. E frequentano tutti e due una delle famiglie più in vista sotto la Mole: gli Agnelli.

Marco, infatti, dopo la laurea in economia aziendale ha fatto uno stage alla Juventus, la squadra di calcio della famiglia Agnelli e gioca a golf al “Royal Park I Roveri”, il club di cui è presidentessa Allegra Agnelli, la moglie del defunto Umberto. Ai “Roveri” è di casa pure il figlio di Allegra, Andrea Agnelli, attuale presidente della Juventus. E anche Cristina Chiabotto è legata alla famiglia dell’Avvocato: per anni, infatti, è stata il volto di “JTV”, il canale televisivo tematico della Juventus.

Ritte queste affinità e le tante conoscenze in comune hanno fatto sì che fra Cristina e Marco si instaurasse fin da subito un rapporto molto profondo. «Lui ha saputo rispettarmi e aspettarmi», ha dichiarato la showgirl, che dopo la fine della storia con Fulco si era ripromessa di andarci con i piedi di piombo, in amore. «Forse», ha aggiunto Cristina, «ero inconsciamente già pronta a vivere una nuova storia, ma Marco ha comunque avuto tanta pazienza e ha capito quando era il mo mento giusto per farsi avanti».

La loro prima uscita pubblica insieme risale alla primavera dello scorso anno, nella romanticissima Portofino. Seguita da un’estate di fuoco a Fermenterà, nelle Baleari, dove fra baci appassionati, abbracci e giochi in acqua, Cristina ha ritrovato il sorriso dell’amore. Adesso, tutto è pronto per le nozze. Nei salotti sotto la Mole si sussurra che la cerimonia, riservatissima, si terrà a settembre in una villa di Torino. Che non ci saranno né fotografi né telecamere né vip, ma che la famiglia Agnelli parteciperà al completo. Anche perché si dice che la villa sia di loro proprietà…Tutto il resto è top-secret, tranne il sorriso radioso di Cristina, che finalmente ha trovato l’uomo giusto a cui dire quel “sì” che tanto la spaventava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *