Elena Santarelli al centro della polemica su Instagram per la malattia del figlio

Elena Santarelli ha perso la pazienza e dopo essere stata oggetto di critiche da parte di diversi haters ha deciso di sfogarsi rispondendo a tono. La showgirl e modella di Latina sembra che dopo aver affrontato un momento piuttosto delicato della sua vita, ovvero la malattia del figlio Giacomo, sta tentando a poco a poco di tornare alla vita di tutti i giorni. Soltanto all’inizio del 2018 Elena aveva confessato sul proprio profilo Instagram di avere purtroppo ricevuto la diagnosi che nessun genitore mai avrebbe voluto ascoltare. I medici purtroppo avevano diagnosticato al figlio Giacomo un tumore al cervello. Da quel momento inevitabilmente la vita della Santarelli e dell’intera famiglia è cambiata del tutto. La giovane modella non ha mai smesso un attimo di lottare ed ha affrontato questo periodo molto brutto della sua vita con il sorriso e con tanta forza.

In molti l’hanno appoggiata in questo anno, l’hanno sostenuta e incoraggiata. Se da una parte, quindi, tanta gente le ha mostrato solidarietà, altri hanno criticato la decisione della Santarelli di voler raccontare tutto quanto su Instagram. A questa gente Elena ha spiegato di aver appoggiato la Fondazione Heal e di aver parlato di tutta questa storia per sostenere la ricerca e per aiutare la raccolta fondi. Questo però non è bastato agli haters che a distanza di tanti mesi da quando è arrivata la notizia della guarigione del piccolo Giacomo, continuano ad attaccare e criticare la showgirl. Nelle scorse però, sembra che la Santarelli abbia deciso di rispondere a tono ad un haters, seppur con educazione.

Un utente nello specifico le avrebbe dato n consiglio, ovvero quello di mettere su qualche chilo definendola troppo magra e poi facendo un chiaro riferimento alla malattia del piccolo Giacomo, ha detto di aver sbagliato a condividere tutto su Instagram. Queste parole hanno fatto infuriare la Santarelli che non ci ha pensato su due volte ed ha risposto a tono spiegando il suo punto di vista.

Sei povera di contenuti, informati prima di parlare. Leggo solo cav*late da bar, paragoni la vita di una persona a quella di una persona non famosa con problemi”.Poi ha aggiunto: “Ma tu lo sai tutto quello che ho fatto io per gli altri e per la Heal Onlus? Lo sai che quando vado in ospedale non per mio figlio non mi metto a fare stories? Chiama il presidente di Heal e fatti dire quello che faccio e poi torna e chiedi scusa, oppure fai come me che uso la faccia per aiutare la ricerca. Devi stare zitta. Mi avete rotto le scatole. Maleducati!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *