Elettra Lamborghini, è stata attaccata per il fatto di essere stata scelta come coach di “The Vé i” ma lei con se ce cura

Print Friendly, PDF & Email

Elettra Lamborghini matrimonio nel 2020: "L'anno prossimo sposo Afrojack"

Elettra Lamborgini zittisce con i fatti ogni polemica riguardo la sua presenza a “The Voice” come giurata. La fascinosa ventiquattrenne, infatti, sta dimostrando di essere davvero pronta e preparata e insieme a Morgan, Guè Pequeno e Gigi D’Alessio, di saperla davvero lunga. Non a caso la Lamborghini (erede dell’omonima notissima casa automobilistica), dopo le partecipazioni a “#Riccanza”, “Jersey Shore” e alla versione spagnola del “Grande Fratello”, si è dedicata al mondo della musica ed ha ottenuto uno strepitoso successo già con il suo primo singolo in stile reggaeton, “Pem Pem”. Nel talent condotto da Simona Ventura, Elettra si sta facendo conoscere per quello che è, al di là dell’immagine sexy ed estrosa, e promette di scoprire nuovi talenti…

Elettra, con il tuo singolo di debutto “Pem Pem” hai ottenuto 40 milioni di stream e 70 milioni di visualizzazioni. Ti aspettavi un simile riscontro?

Non mi aspettavo una cosa del genere però in un certo qual modo ero sicura di avere realizzato un prodotto di un certo livello. E’ chiaro che il gradimento da parte del pubblico per questo mio pezzo mi ha fatto moltissimo piacere e mi ha reso orgogliosa di quello che sto facendo.

Anche il tuo nuovo impegno televisivo a “The Voice” ti vede al centro dell’attenzione grazie alla musica.

Sono molto contenta che abbiano scelto me perché comunque vuol dire che anche in Rai si stanno facendo dei passi avanti per non fossilizzarsi e vedere sempre gli stessi volti. Per me è un onore e un piacere fare questo programma. Non è che io voglia portare alcun cambiamento, non è quello il mio obiettivo, però è già un bellissimo passo quello che è stato fatto. Sono carichissima e curiosissima. Ringrazio tanto la Rai e Simona Ventura per la fiducia accordatami. Io ho ventiquattro anni, so che non è facile trovare giurati della mia età!

La giuria di “The Voice” in questa edizione è davvero interessante e insieme a te ci sono Morgan, Guè Pequeno e Gigi D’Alessio. C’è uno di loro con il quale ti senti più affine?

I giudici li conoscevo, tutti anche prima della partecipazione del programma e sinceramente non potevo sperare in un cast migliore. Mi trovo veramente benissimo con tutti. Non dico che siamo diventati come una grande famiglia, ma è quasi così perché siamo in grande sintonia. Quello che vogliamo prima di tutto è far emergere un ragazzo che sia davvero talentuoso. Su questa cosa siamo tutti perfettamente d’accordo.

Che tipo di giudice pensi di essere, severa o comprensiva?

Quello che cerco è una voce particolare, non mi accontenterò di qualcosa di meno, di poco significativo e non mi farò impressionare da qualche pezzo strappalacrime. Sarò molto attenta e sono sicura che darò il cento per cento così che un giorno potrò dire di essere soddisfatta di quello che ho fatto. Questo è anche il programma del grande rientro in Rai di Simona Ventura. Cosa ne pensi di lei come presentatrice?

Lei è una persona fantastica, competente e secondo me è proprio la più adatta per questo programma, per rilanciarlo. Ripeto, questo cast, noi giudici e Simona, è azzeccatissimo, non so proprio che altra parola usare per descriverlo.

Sul tuo nome non sono mancate le polemiche da parte di chi ti ha giudicato troppo giovane e forse poco competente per rivestire il ruolo di giudice a “The Voice” ma tu hai anche studiato a lungo canto. Cosa rispondi?

Non soltanto ho studiato, ma ho lavorato anche con alcuni dei migliori e più famosi produttori disco- grafici americani. Non ho proprio bisogno di presentazioni. Le persone che parlano e fanno polemiche ci saranno sempre. Ti faccio un esempio stupido: anche riguardo il programma di Benedetta Parodi, con lei che è bravissima e carinissima e tutto, sarebbero capaci di lamentarsi dicendo che non ha cotto la frittata nel modo giusto. C’è gente che ha da ridire su tutto, su qualsiasi programma e qualsiasi persona per cui non me ne preoccupo proprio. La mia competenza gliela dimostrerò sul campo.

A proposito di competenza, di recente sei stata anche insegnante ad “Amici” con Rudi Zerbi. Come ti sei trovata dall’altra parte, a Mediaset?

Benissimo, sono stati tutti carinissimi. Conosco Rudi, adoro Maria De Filippi e adoro suo marito, per me sono tra i più grandi che abbiamo in Italia per cui massimo rispetto. Chissà, magari un giorno passerò a fare qualcosa da loro… Ultimamente hai parlato di te stessa e hai detto che i soldi non fanno la felicità. Partecipare a “The Voice” la fa la felicità?

No, nemmeno. Io dico che la felicità uno la deve trovare prima di tutto in se stesso, non pensando ai soldi, ai programmi, al lavoro… Conosco molte persone benestanti, ma magari sono le più tristi del mondo, lo stesso vale per tanti artisti anche noti. Anch’io in prima persona, magari non lo faccio vedere perché sono una persona molto allegra e solare, ma a volte ho i miei giorni no. Quindi l’equilibrio spirituale è tutto…

Certo, io sono una brava ragazza e cerco le mie risposte in Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.