Emma Marrone continua le cure e scala le classifiche con “Io sono bella”

“Io sono bella” è balzata al primo posto delle canzoni più trasmesse dalle radio italiane. Per la prima volta il nuovo singolo della cantante pugliese è in testa alla classifica EarOne, davanti ai brani di Jovanotti e Mahmood.

La cantante, lanciata da “Amici”, ha annunciato uno stop forzato per problemi di salute ed è reduce da un ricovero di cui non ha voluto dare particolari. Dopo l’intervento ha rassicurato tutti («La serenità sta pian piano prendendo il posto della paura»), ma ha dovuto anche fare i conti con gli odiatori del web (che le hanno addirittura augurato la morte) e con un fiume incontrollato di presunti dettagli privati. Il suo staff è stato costretto a intervenire con un duro comunicato: “Basta falsità!”

La serenità sta pian piano prendendo il posto della paura. Piango di gioia finalmente…». Con queste parole – che fanno commuovere – Emma Marrone ha voluto rassicurare i fan sulle sue condizioni dopo il ricovero in ospedale: l’annuncio – arrivato nelle scorse settimane – di una pausa forzata per problemi di salute ha scatenato un vortice di preoccupazioni, ma anche di veleni. La cantante lanciata da Amici ha spiegato pubblicamente il suo stop decidendo di non condividere particolari: «Succede.

Succede e basta. Questo non era proprio il momento giusto, ma in certi casi nessun momento lo sarebbe stato… mi devo fermare per affrontare un problema di salute. Ve lo dico personalmente
per rassicurarvi e per non creare allarmismi inutili». Ha condiviso una frase di John Lennon (“La vita è tutto ciò che ti accade quando sei tutto intento a fare altri piani”) e poi… il silenzio. La mente di molti è corsa alla lotta contro il tumore per cui Emma – che ha 35 anni – è già stata operata in passato. Lo aveva raccontato lei stessa più volte, ma in questo caso ha preferito non entrare nel merito.

Eppure, anziché rispettare la sua decisione, sul web sono cominciati a rimbalzare dettagli privatissimi forniti da presunti amici, oltre ad assurdi veleni dei cosiddetti odiatori che sono arrivati addirittura ad augurare la morte alla cantante in passato schieratasi contro le politiche migratorie di Salvini e per i porti aperti. Lo stesso ex ministro leghista è intervenuto: «Un conto sono le idee, un altro è il rispetto per la sofferenza di una persona».

Ma a pesare ora sono le parole dello staff della cantante che è stato costretto a intervenire con una dura nota per smentire le falsità: «Tutte le notizie che stanno circolando attraverso i media negli ultimi giorni riguardanti ipotetiche cartelle cliniche, radiografie, dettagli rispetto allo stato di salute e la convalescenza dell’artista e dichiarazioni da parte di medici e da parte di terzi sono infondate e basate su supposizioni». «Le uniche fonti attendibili riguardanti Emma sono i suoi canali ufficiali».

E proprio sul profilo Instagram ufficiale della cantante l’ultima immagine è quella del braccialetto dell’ospedale appena sfilato dal braccio: «Ho finalmente tolto questo braccialetto ma lo conserverò per sempre, è stata dura… ma è andata! Ho bisogno del tempo necessario per recuperare le forze, ma credetemi non vedo l’ora di tornare da tutti voi, e lo farò al più presto», scrive Emma. «Ringrazio per tutto l’amore che ho ricevuto e che mi ha dato la spinta a combattere con più forza e coraggio del solito…». Intanto il suo ultimo singolo, scritto da Vasco Rossi e Gaetano Curreri, Io sono bella, ha toccato già un milione di ascolti su Spotify.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.