Fa 55 interventi per essere uguale alla sposa cadavere Angelina Jolie, arrestata 22enne

Si è sottoposta a circa 50 interventi per diventare come Angelina Jolie nel film di Tim Burton “La sposa cadavere”. Poi grazie a questa sua storia, la donna è diventata molto famosa e poi è ricaduta ancora una volta. Si chiama Sahar Tabar ed è una giovane ragazza iraniana di 22 anni, la quale è stata arrestata ed accusata di blasfemia contro la religione islamica. La notizia è stata riportata dalla BBC e secondo quanto riferito, sembrerebbe che la giovane ragazza sia stata posta in arresto a Teheran con l’accusa di blasfemia e istigazione alla violenza, visto che la 22enne pare abbia insultato simboli islamici come l’hijab. Ad ogni modo, la 22enne sembra che sui social sia diventata famosa dopo aver fatto pensare di essersi sottoposta ad una cinquantina di interventi estetici per assomigliare alla star di Hollywood.

Recentemente la nota istagrammer aveva mostrato il suo volto, quello vero, ai 65 mila follower sorprendendoli e poi invece ha continuato a postare alcune sue foto ritoccate con photoshop dove sembra un personaggio di Nightmare Before Christmas o La Sposa Cadavere. In queste foto è apparsa con un viso molto emaciato, con labbra enormi e con il naso all’insù. In altri invece indossa un hjiab che mette in mostra i suoi capelli e poi ha una benda sul naso che molti indossano a Teheran, dove ormai al giorno d’oggi la rinoplastica è molto diffusa. L’Iran ad oggi è un paese che si contende con il Brasile il primato della chirurgia estetica e come abbiamo visto, è un paese dove la rinoplastica è divento un intervento di routine.

L’arresto

La 22enne E’ diventata così molto famosa sui social e sembra che sia riuscita ad ingannare tanti utenti. Ad ogni modo, è finita lo stesso in carcere e adesso dovrà rispondere di crimini culturali e corruzione morale e sociale. Ad ogni modo, la 22enne dovrà anche rispondere delle accuse di blasfemia, istigazione alla violenza, guadagni illeciti e incitamento dei giovani alla corruzione.

Il suo profilo Instagram che vanta oltre 13 mila follower, da quando è stata arrestata è stato cancellato. Ad ogni modo, Sahar Tebar è l’ultima di una lunga lista di influencer e blogger di moda iraniani online fermati dalla legge, ma questa volta il rapporto sulla sua detenzione sembra aver scatenato la enuncia online delle autorità che hanno pubblicato un tweet molto sarcastico dove si dice che forse la 22enne avrebbe dovuto indulgere in attività meno incendiarie, come appropriazione indebita e omicidio.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.