Fabrizio Corona esce dal carcere, peggiorano le sue condizioni “Deve curarsi”

Pubblicato il: 9 Dicembre 2019 alle 11:48

Da qualche giorno ormai si parla di una possibile scarcerazione per Fabrizio Corona visto il peggioramento della patologia. I magistrati avrebbero così firmato il trasferimento dell’ex re dei paparazzi presso una casa di cura. Ma vediamo più nel dettaglio che cosa accaduto. Sarebbe questa la terza volta in cui le porte del carcere si aprono per Fabrizio Corona dopo la relazione presentata dagli psichiatri, secondo i quali l’ex re dei paparazzi dovrà continuare il suo percorso di cura ai domiciliari e nello specifico presso una casa di cura. Sarebbe stato il giudice di sorveglianza di Milano Simone luerti a decidere di concedere nuovamente a Fabrizio Corona il differimento pena.

Corona esce dal carcere, la decisione del giudice

Ricorderete come l’ex re dei paparazzi tornò in carcere dopo che era stato annullato l’affidamento ai servizi sociali, in seguito ad alcune sue violazioni alle disposizioni del tribunale, come la partecipazione a diverse trasmissioni televisive e di conseguenza la sua pena è stata prolungata al 2024 da scontare presso il carcere San Vittore. Adesso invece sembrano esserci delle novità ovvero il fatto che per Corona le porte del carcere potrebbero riaprirsi per continuare un percorso di cura presso un istituto di cura nei pressi di Monza dove sono stati disposti i domiciliari e dalla quale non potrà però uscire. ” CI SONO TUTTE LE CONDIZIONI SOGGETTIVE E OGGETTIVE PER CONSENTIRE ALL’EX ‘FOTOGRAFO DEI VIP’ DI CURARSI FUORI DAL CARCERE E AI DOMICILIARI IN UN ISTITUTO”.

Sono queste le parole che si leggono nel comunicato diffuso dal magistrato. Ad ogni moda nonostante Comunque tutto sia quasi confermato, la procura di Milano potrebbe opporsi alla decisione del giudice. Nelle relazioni psichiatriche però, i medici parlano chiaro ovvero è stato evidenziato un peggioramento dei sintomi della patologia Borderline Associata a disturbi narcisistici. Di conseguenza l’ex re dei paparazzi in carcere avrebbe manifestato degli episodi depressivi un po’ come era accaduto già in passato.

Il ringraziamento dei legali

Stando a quanto riferito dagli psichiatri la patologia di cui è affetto Fabrizio Corona non potrebbe essere curata in carcere ed è per questo che si è reso necessario trasferire il 45enne presso una struttura più idonea. “RINGRAZIAMO IL MAGISTRATO DI SORVEGLIANZA PER LA SENSIBILITÀ DIMOSTRATA, SONO CONTENTO PER FABRIZIO PERCHÉ NON È IL POSTO PER LUI, MALGRADO TUTTI GLI ERRORI CHE HA COMMESSO NON È UN CRIMINALE E ORA DEVE CURARSI”. Queste le parole rilasciate dagli avvocati di Corona ovvero Antonella Calcaterra e Ivano chiesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *