Festa della Visitazione della Beata Vergine Maria

Festa della Visitazione della Beata Vergine Maria

Oggi è un giorno di festa e gloria per il Vaticano che annuncia la visitazione della Beata Vergine Maria. Secondo quanto reso noto dal Vaticano news ricorre oggi l’anniversario per il ricordo del viaggio fatto dalla Vergine Maria per andare in visita a Elisabetta, che portava già in grembo Giovanni il Battista, per raccontarle il dono ricevuto.

La venuta di Gesù sulla terra

Il 31 maggio è un giorno davvero particolare per tutte le persone di Fede cattolica. Oggi ricorre la festa della visitazione della Beata Vergine Maria che prefigura la venuta di Gesù Cristo sulla Terra. Questa diventa così l’occasione per santificare tutte le cose e riavvicinarsi così al credo. La ricorrenza in questione viene ricordata anche dalle parole del vangelo: “In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: ‘Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!’. (Lc 1, 39-42)”.

Festa della visitazione della Beata Vergine Maria

Tale ricorrenza assume un significato doppio dato che troviamo la Beata Vergine Maria che va in contro la cugina Elisabetta in quanto troviamo l’incontro tra due future madri che rappresenta il riconoscimento riguardante la parola di Dio che si è fatta carne insieme alla santificazione di Giovanni il Battista.
La festa della visitazione della Beata Vergine Maria ha origini molto antiche e veniva celebrata già dai frati Minori nel 1263, in Umbria momento era fissata per il 2 luglio. Non a caso la Beata Vergine Maria una volta in visita dalla cugina Elisabetta resterà qui fino al 24 luglio, ovvero data in cui nascerà Giovanni il Battista. Successivamente la ricorrenza della visitazione della Vergine Maria venne collocata come giorni in prossimità dell’ annunciazione dell’angelo e solo in un secondo momento fissata per il 31 maggio.

“Manifestazione dell’amore gioioso che canta e loda l’amato”

La ricorrenza della festa della Visitazione della Beata Vergine Maria è considerata la “manifestazione dell’amore gioioso che canta e loda l’amato”. Questa infatti considerata dunque la manifestazione di lode e ringraziamento dalla creatura a Dio che viene divisa in tre parti ovvero la risposta di Maria al signore, i soccorso di Dio ai poveri e infine il favore Divino a Israele accompagnato dalla promessa che venne fatta ad Abramo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.