Fiorello racconta il dramma della droga: “Mia madre si vergognò tanto”

Pubblicato il: 18 Dicembre 2019 alle 6:39

Rosario Fiorello decide di raccontarsi in una lunga intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, facendo luce anche sul dramma della droga dalla quale è riuscito a liberarsi completamente. Il momento più difficile? La confessione alla madre, ecco cos’è successo.

Fiorello racconta il dramma della droga

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, Rosario Fiorello ha deciso di raccontarsi in occasione di una lunga intervista rilasciata al Il Fatto Quotidiano. È noto a tutti che lo showman ha avuto dei problemi con la droga, ma non è mai voluto scendere nel profondo di quel periodo nero che ormai è davvero un lontano ricordo.

Al noto quotidiano ha però dichiarato: “Non saprei cosa dire degli anni ’90, ero sempre all’Hollywood (celebre discoteca di Milano, ndr). La mia fortuna è che all’epoca non ci fossero i cellulari. Sarei sicuramente stato sputtanato dai social e sarei finito. Mi sono anche divertito in quel periodo, ma diventò impossibile concentrarmi su cosa dovevo fare. In quel periodo l’unica cosa a cui pensavo era uscire la sera. Credevo di essere felice e invece ero un pupazzo, è vero”.

La consapevolezza della droga

Il racconto così intimo di Fiorello ha lasciato tutti senza parole. Baciato dalla fortuna quando lavorava in un villaggio turistico, ma tutto stava per finire in una mangiata di secondi per via dell’eccesso di successo e clamore mediatico quando il personaggio prende il posto della persona.

Non a caso Rosario Fiorello conclude dicendo: “Non ho capito più niente dopo essere diventato famoso in due settimane. Mi sono salvato dai vizi con il ricordo di mio padre. Mi sono detto: sono un cretino, che c…o sto facendo? Per anni non ho detto nulla della mia dipendenza dalla cocaina. Dovevo togliermi quello scheletro dall’armadio”.

“Mia madre si vergognò tanto”

Il momento più difficile per lo showman siciliano è stato quello in cui ha dovuto affrontare la realtà confessando tutto alla madre e dovendo ammettere ad alta voce che la droga aveva vinto quella prima battaglia su di lui.

L’intervista rilasciata da Rosario Fiorello, infatti, riesce ad essere commovente nel momento in cui questo, consapevole che tutto sia ormai passato, parlando del dramma della droga conclude dicendo: “Mia madre si vergognò tanto, ma volevo che tutti sapessero ogni cosa, non volevo nascondere più niente. Come ne sono uscito? Non saprei, ce l’ho fatta a modo mio e ognuno deve trovare la forza per farlo a modo suo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *