Press "Enter" to skip to content

George Clooney e Amal, il loro amore appesa ad un filo

Ma non era la coppia perfetta? La domanda sorge spontanea dopo aver sentito le voci che si rincorrono in questi giorni di una possibile crisi tra George Clooney e la splendida moglie, avvocatessa nata a Beirut e naturalizzata inglese. Una fonte vicina a Clooney e Amal ha infatti dichiarato al sito di gossip Radar Online: «Tra i due è scoppiata una lite furibonda e l’avvocatessa è scappata in Sardegna con i figli Alexander ed Ella.

George ha bombardato il cellulare di Amal perché vuole vedere i gemelli di un anno e mezzo». Ma è un giallo, perché nessuno sa esattamente dove la donna sarebbe andata. La meta più probabile dovrebbe essere una case in Gallura, dove la coppia ha trascorso alcuni mesi quest’estate mentre l’attore era impegnato nelle riprese della serie Comma 22 (la vedremo su Sky in autunno), di cui è anche produttore e regista. Amal avrebbe avuto voglia di allontanarsi dal marito spinta anche dalla nostalgia per quella terra meravigliosa anche se non è proprio ^ questa la stagione giusta per soggiornare in Gallura.

Il portavoce di George Clooney intanto, intercettato dal sito Hollywood life, ha provato a mettere a tacere la notizia affermando che «la storia è totalmente inventata». Avrebbe anzi aggiunto che tra i due l’amore è più forte che mai, tanto che «Amal vorrebbe avere un altro figlio, magari adottarlo. È da sempre impegnata ad aiutare chi soffre e avere in casa un bambino è una fonte di grande felicità». Dai diretti interessati, però, silenzio.

Quindi? Ci auguriamo il meglio per questa coppia che avrebbe tutte le carte in regola per arrivare fino alla Casa Bianca. Anche perché, da quando ha sposato Amal, George ha acquisito se possibile ulteriore fascino, con quel non so che di intellettuale. L’arrivo dei gemelli a giugno 2017 è stata la ciliegina sulla torta del loro profilo già impeccabile.

Da almeno un paio d’anni inoltre l’impegno sociale di Clooney sembra avere avuto la meglio sul cinema, tanto che il divo si è ritagliato un posto di rilievo sulla scena internazionale e per questo viene ricevuto da presidenti e capi di governo. Dal canto suo Amal è eccezionale: ha avuto per clienti personaggi importanti come Julian Assange, fondatore di Wikileaks, e Julia Timoshenko, primo ministro dell’Ucraina. È stata la prima a denunciare l’Isis difendendo e accompagnando in giro per il mondo Nadia Murad, giovane di etnia yazida, seviziata dalle milizie jihadiste, scampata a orrori di ogni genere, premiata a ottobre con il Nobel per la Pace.

Si è sempre detto che fosse un grande amore quello che unisce George e Amal, che allo stesso tempo tiene insieme e dà  forza alle loro grandi ambizioni. Inoltre George ha un patrimonio immenso, per il secondo anno consecutivo è stato dichiarato da Forbes l’attore più ricco del mondo. Un eventuale divorzio arriverebbe a costargli attorno al mezzo miliardo di euro. George si era già sposato una volta, all’inizio della carriera, con la collega Talia Balsam. Nozze durate dal 1989 al 1993, dopo le quali aveva giurato di non voler mai più mettere su famiglia.

Amal gli ha fatto cambiare rapidamente idea. Quando si incontrano nel 2013 miss Alamuddin, bellezza esotica strepitosa, era una professionista di 35 anni già molto affermata a livello internazionale. Figlia di una giornalista e di un professore universitario costretti a lasciare il Libano in guerra quando la figlia aveva solo due anni, ha raccontato che George l’ha corteggiata in
modo spiritoso per email.

Le scriveva scherzando a nome del  suo cane Einstein, sostenendo di essere rimasto imprigionato in diversi luoghi e di aver bisogno di sostegno legale. L’idea di sposarla invece è venuta all’attore dopo averla vista interagire con alcune giraffe, durante un viaggio in Africa. Gli animali si sono avvicinati a lei, lui ha scattato una foto e ha confessato all’amico lì presente che era arrivato il momento di chiederla in moglie. A giugno Amal ha dichiarato pubblicamente il suo amore per George durante il 46° Afi Life Achievement Award, prestigioso riconoscimento assegnato dall’America Film Institute di Los Angeles. «Ero quasi rassegnata all’idea di restare zitella quando ti ho incontrato. Il tuo sorriso mi fa sciogliere e senza di te non riesco a dormire. Sei il grande amore, un marito e padre meraviglioso». Possibile che sia tutto finito?

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *