Gerry Scotti, la rivelazione shock sul divorzio: “Caduto nell’errore della commiserazione”

Gerry Scotti torna a essere protagonista di una nuova news di gossip. Il conduttore parla del divorzio che segna la fine del suo matrimonio con Patrizia Grasso. Quali sono i motivi che hanno segnato il ‘fallimento’ dell’unione per il conduttore di casa Mediaset?

Gerry Scotti e il successo in televisione

Nel corso di questi mesi abbiamo avuto modo di vedere Gerry Scotti sulla cresta dell’onda grazie alla conduzione del programma Caduta Libera. Il quiz show ha segnato il successo del conduttore per questa nuova stagione televisiva 2019, grazie anche all’arrivo del concorrente da record Nicolò Scalfi.

Il ragazzo ha fatto sì che Caduta Libera potesse avere una nuova linfa, mettendo lui sotto luce dei riflettori insieme a Gerry Scotti che è così tornato alla ribalta. In queste ore però a far discutere sono stare le dichiarazioni che il conduttore ha rilasciato sulla fine del matrimonio con la sua ex moglie, Patrizia Grosso, e ecco cos’è successo.

Dichiarazione shock sul divorzio

Come abbiamo appena spiegato, nel corso delle ultime ore sono state diffuse delle dichiarazioni che Gerry Scotti ha rilasciato a La Stampa. Sul divorzio il conduttore di Caduta Libera ha dichiarato: “Ho dovuto fare le valigie e uscire da casa mia, il posto dove era nato e viveva mio figlio”. La sua ancora di salvezza è stato il lavoro, come spiegato dallo stesso Gerry Scotti: “Essendo impegnato tutti i giorni con Passaparola, Il Milionario o tutte le cose che in quel frangente occupavano la mia vita, sono riuscito a non cadere nell’errore della commiserazione. Il lavoro è stato la stampella alla quale appoggiarmi. Certo, avrei voluto mantenere un buon rapporto con la madre di Edoardo ma non ci sono riuscito e non ne vado fiero. Avrei preferito diversamente”.

“Il matrimonio era sacro”

Gerry Scotti ha sempre considerato il suo divorzio un vero e proprio fallimento: “Per uno con una famiglia come quella nella quale sono cresciuto io– afferma il conduttore-, il matrimonio era sacro. Il fatto che il mio sia naufragato è stato un fallimento. Quando ho capito che si era rotto un vaso che non si sarebbe più aggiustato ne ho sofferto molto”. Gerry Scotti, conclude il suo sfogo dicendo: “Non mi sono mai vergognato di niente, ma quando mi sono separato per poi arrivare al divorzio mi vergognavo di aver finito la storia della mia famiglia. Ci sono tre grandi dolori nella vita: la morte, il divorzio e il trasloco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *