Press "Enter" to skip to content

Giancarlo Magalli al posto di Terence Hill: ecco cosa non sappiamo di Don Matteo

E se Don Matteo oggi non fosse come noi ce lo immaginiamo? A quanto pare il ruolo del famoso prete era stata proposta a Giancarlo Magalli che comunque avrebbe deciso di rifiutare la parte, cedendo così il posto a Terence Hill che l’ha poi portato al successo.

“Non so se ora siamo più felici di quando eravamo insieme”

Giancarlo Magalli, ormai da diverso tempo, si è separato dalla moglie Valeria dalla quale ha avuto la figlia Michela con la quale conserva un rapporto bellissimo. Questo è stato solo uno degli argomenti trattati durante la messa in onda della trasmissione Non disturbare condotta da Paola Perego e trasmessa in seconda serata.

Non a caso Giancarlo Magalli ha sempre parlato della separazione dalla moglie Valeria come un vero e proprio trauma, tanto che in un passato post sui social scrive: “Non so se ora siamo più felici di quando eravamo insieme, ma ognuno ha fatto le sue scelte e comunque 22 anni di felicità lasciano un patrimonio che 10 anni di separazione non riescono ancora ad intaccare. Auguri, Valeria, è un traguardo che in qualche modo festeggiamo ancora insieme, noi tre. P.S. – Fu sicuramente una bella festa, ma niente di holliwoodiano!“.

Giancarlo Magalli al posto di Terence Hill

La famiglia, per Giancarlo Magalli, sarebbe anche uno dei motivi principali per la quale avrebbe rinunciato a una proposta di lavoro davvero molto importante. In occasione dell’intervista rilasciata a Non disturbare, Giancarlo Magalli ha raccontato di aver ricevuto una proposta allettante da casa Rai. L’emittente televisiva gli aveva chiesto se voleva analizzare il ruolo di Don Matteo che, a quanto pare, sarebbe stato perfetto per essere interpretato da lui.

Se le cose sarebbero andate diversamente, dunque, oggi potremmo vedere una serie completamente diversa da quella che oggi tutti conosciamo. Come mai, quindi, Giancarlo Magalli ha deciso di rifiutare cedendo così il posto a Terence Hill?

“Dissi no, non ce la faccio”

Come abbiamo spiegato poc’anzi, il ruolo di Don Matteo prima di essere proposto a Terence Hill venne presentato a Giancarlo Magalli. Il conduttore a Paola Perego ha dunque raccontato: “Mi piacque, lessi anche qualche sceneggiatura“. Subito dopo Giancarlo Magalli rivela qual è stato il vero motivo per cui ha deciso di rifiutare definitivamente la parte. A Paola Perego ha dichiarato: “L’ultima domanda fu ‘Il piano di lavorazione quale sarebbe?’ Otto mesi a Gubbio. Dissi no non ce la faccio, adoro Gubbio ma adoro anche la mia famiglia“.