Il grande dolore di Patrick Swayze prima di morire – amici e familiari raccontano il suo periodo buio

Pubblicato il: 30 Ottobre 2019 alle 10:15

Nel 2009 l’attore Patrick Swayze è morto dopo una lunga battaglia contro il cancro. Aveva solo 57 anni. Sono già passati 10 anni dalla sua scomparsa. Oggi amici e parenti hanno deciso di raccontare il suo “periodo buio”, scrive la fonte svedese Expressen.

“Era lì, continuava a sorridere e ad essere divertente, ma ogni volta che era solo, stava male,” racconta il documentario “I am Patrick Swayze”. Nel documentario, amici e parenti raccontano un periodo che molti di noi ignorano.

La moglie Lisa Niemi, il grande amore della sua vita, parla del grande dolore provato da Patrick Swayze.

“Amavamo entrambi i bambini e volevamo averne uno. Io ho subito un aborto spontaneo. Chi avrebbe mai pensato che un aborto spontaneo sarebbe stato così doloroso?” ha raccontato la moglie.

“E’ stato straziante”.

Don Swayze, il fratello dell’attore, 62, dice che Patrick sarebbe stato un papà favoloso.

“Non voleva che Lisa stesse male e subisse un aborto spontaneo, quindi ci hanno riprovato,” racconta il fratello nel documentario.

“Ho dei demoni nella testa e non so se riuscirò a liberarmene. Un giorno sono felice, un altro triste,” racconta Patrick in un’intervista inclusa nel documentario.

Poi è arrivato il cancro, una prova ancora più difficile per Patrick Swayze. il medico lo ha chiamato e gli ha detto che il cancro si era diffuso anche al fegato e ai polmoni.

Invece di riposarsi e godersi gli ultimi momenti della sua vita, l’attore ha preferito continuare a lavorare.

“Non so come morirò, ma voglio lavorare fino all’ultimo, fratello mio,” ha detto Patrick a Don.

Patrick Swayze ha fatto la storia del cinema, non lo dimenticheremo mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *