Insegnante aveva una relazione con un alunno di 13 anni: beccata durante un rapporto orale

Insegnante aveva una relazione con un alunno di 13 anni: beccata durante un rapporto orale

Insegnante aveva una relazione con un alunno di 13 anni: beccata durante un rapporto orale

Il mondo della cronaca io sono sempre caratterizzato dal racconti riguardanti vari casi di violenza sessuale messa in atto a danno di minori. Questa volta racconteremo nuovo fatto che riguarda un insegnante che aveva una relazione con un ragazzo di 13 anni, la quale è stata sorpresa mentre aveva un rapporto sessuale con questo.

Insegnante a Prato ha un figlio da un alunno

Nel corso dei mesi scorsi ha fatto parecchio discutere la storia di un insegnante di Prato che aveva una relazione con un alunno. La donna in questione lavorava come infermiera ma dava ripetizioni di inglese a domicilio e avrebbe iniziato la relazione insieme uno dei suoi lunghi quando questo non aveva ancora raggiunto il sedicesimo anno di età. Dalla storia d’amore, dato che la donna sembra primato di essere innamorata del ragazzo, è nato un bambino nello scorso autunno che l’esame del DNA ha dimostrato di essere del minore.
L’insegnante attualmente accusata di aver messo in atto una violenza sessuale ai danni di un ragazzo minore sotto i 14 anni, ed è in attesa di problemi neanche la parte della giustizia. Oggi racconteremo una storia simile e riguarda sempre un insegnante che ha avuto una relazione con un suo alunno di 13 anni.

Insegnante ha una relazione con un alunno di 13 anni

La donna in questione è Justine Nelson una professoressa di 33 anni che rischia di scontare una pena a 14 anni di carcere per aver intrattenuto una relazione con tanto di rapporti sessuali con un alunno di 13 anni. I fatti sono sono verificati in California. La donna era sposata da tempo, ma questo non è stato mai un limite per la donna che chiamava il suo giovane amante ‘babe’.

“Mi ha tirato giù i pantaloni”

A raccontare alcuni dettagli di quel rapporto è stato il tredicenne che ha dichiarato: “Abbiamo iniziato a baciarci e lei mi ha tirato giù i pantaloni”. Da quel momento la donna non ha potuto contenere più la sua passione. Il ragazzo ha raccontato che il tutto avveniva quando arrivava in ritardo alle lezioni dopo scuola, tanto che la donna redigeva anche la giustificazione per la sua assenza. Ma il tutto non finisce qui, dato che è stata scoperta una chat dove l’insegnante inviata anche delle foto hot al ragazzino, ricordandogli che la loro relazione sarebbe comunque rimanere segreta. Adesso la donna è in attesa di giudizio e potrebbe dover scontare una pena carceraria fino a 14 anni di reclusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *