Press "Enter" to skip to content

Isola dei Famosi 2019, Riccardo Fogli piange in Tv per le corna della moglie quarantenne

L’aveva detto Riccardo Fogli prima di partire: «L’isola ha in sé magia e sofferenza, il mare e la natura». Tutto vero. Forse però l’ex cantante dei Pooh non aveva immaginato quanto grande potesse essere la sofferenza. E non solo per ciò che si vive in Honduras, nel Mar dei Caraibi, più precisamente nelle selvagge isole Cochinos, ma soprattutto per quello che il reality riserva. Chi partecipa a questo tipo di programmi lo deve mettere in conto che le sorprese sono sempre dietro l’angolo, soprattutto se alzano gli ascolti televisivi.

Gli autori in questo sono dei veri maestri: hanno voluto cavalcare di nuovo l’onda del matrimonio che traballa, un tema che aveva portato fortuna ai tempi in cui la Ventura annunciava in diretta al naufrago Al Bano di essere stato lasciato dalla Lecciso. Questa volta è toccato all’autore di “Storie di tutti i giorni”, sposato da nove anni con Karin Trentini, ex modella, ballerina e mamma di Michelle di sei anni, la loro bambina, seconda figlia di Fogli, dopo Alessandro avuto dal precedente matrimonio. Bravo marito e bravo papà oltre che uomo«corretto e onesto » come lui stesso ama definirsi e ha mostrato di essere sull’Isola dei Famosi. Per questo al pubblico piace tanto. Lui è un gentiluomo d’altri tempi, leale nei rapporti con gli altri, mai arrogante, mai una parola fuori posto.

COLPI DI SCENA Qualità che alla produzione – che deve far decollare un reality a colpi di scena – poco importano. Lo share viene prima di tutto. Non frega nulla a nessuno se certe notizie possono distruggere una persona che a 71 anni, dopo una brillante carriera, ha scelto di mettersi in gioco andando dall’altra parte del mondo a patire la fame e a spartirsi granelli di riso con gli altri concorrenti. Nessuno lo ha costretto, è stata una sua decisione. Come quando nel 1973 lasciò i Pooh per intraprendere una carriera da solsta: «Ero innamorato di Patty Pravo e volevo poterle dedicare più tempo… la mancanza di libertà mi impediva di vivere la mia grande storia d’amore con Nicoletta. Per il produttore che arrivava ogni mattina coni giornali scandalistici che parlavano di me era un danno all’immagine del quartetto». Così il bello del gruppo disse: «Piuttosto che rinunciare a Patty torno a fare il gommista».

E se ne andò. Allora era giovane e corteggiatissimo, ora si ritrova in Honduras dove si piange per niente, si è tutti provati, vulnerabili e ognuno sembra voler cercare qualcosa dentro di sé, spesso a dispetto degli altri. In effetti non si respira un’aria serena. Come se non bastasse, lunedì sera si è toccato un livello bassissimo di televisione. In realtà eravamo al secondo atto. Già nella puntata precedente siamo stati costretti a subire uno spettacolo imbarazzante con la moglie di Fogli, Karin, 40 anni (30 meno di lui) volata a Cayo Cochinos, che cercava di rassicurare il marito smentendo la notizia, uscita sui giornali, della sua relazione clandestina con l’imprenditoreGiampaolo Celli, sposato e con figli. Il musicista travolto dagli abbracci le aveva creduto e aveva espresso il desiderio di conoscere «il bastardo» che aveva messo in giro il falso tradimento di sua moglie. Detto fatto. L’altra sera, tanto per strappare qualche punticino di share in più, il cantante di “Ma quale amore” è stato brutalmente accontentato. Gli viene prima preannunciato che il gossip che lo riguarda porta la firma di FabrizioCorona e poi mostrato il videomessaggio.

LE PROVE Il re dei paparazzi spiega: «Se tua moglie, caro mio, ti ha tradito per quattro anni devi imparare ad accettarlo. Caro Riccardo, ho le prove del tradimento di tua moglie col mio amico Giampaolo Celli. Non per un anno, non per due, neanche per tre. Per quattro anni. Noi che scegliamo di stare con donne più giovani, dobbiamo accettarlo. Alla fine siamo tutti un po’ cornuti».Che la fedeltà sia un valore assoluto sul quale si basa la maggior parte delle coppie è pura utopia, lo sa anche Fogli, dalla carriera lunga cinquant’anni, ma certe cose non possono essere sbandierate in tv. Sono parole dure, l’artista sembra vacillare, poi le lacrime…

C’è un limite che non andrebbe mai superato… e qui siamo andati ben oltre. Ma purtroppo siamo circondati da chi non conosce il pudore e la decenza, sa soltanto urlare e strombazzare qualunque cosa. Lo dice anche Belen Rodriguez: «Che schifo, non si gioca con la vita degli altri». Lui, che nel 2017 intonava “Ci sono giorni in cui muori dentro… del brano “Il segreto del tempo”, scritto a quattro mani con Roby Facchinetti, lo sa come va il mondo, ma non se l’aspettava così malformato. Eppure aveva espresso il desiderio di voler sfidare a duello colui che aveva cercato di rovinare la reputazione sua e della moglie. Credeva in Karin e nella loro bambina, ma dopo il video di Corona il suo volto contorto dal dolore, un po’ come il suo cuore, sembra voler dire altro. Farfuglia: «Io non ci credo assolutamente anche perché parlare è difficile in questo momento. Voglio solo capire… Sfido a duello chi ha messo in giro tutte queste falsità. Corona scelga. Coltello, pistola o pugni. Poi mi porto dietro Jeremias». Tenta di scherzare, ma non ride neanche lui.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.