Press "Enter" to skip to content

Kate e William battesimo Archie. Cerimonia privata con 25 invitati e due sole foto postate sui social: così i royal fan si sono imbufaliti

Infelice come il battesimo della nave di fantozziana memoria: è andata proprio storta (anzi, stortissima) la cerimonia battesimale di Archie Harrison Mountbatten-Windsor, l’ultimo dei royal baby d’Inghilterra, figlio del principe Harry e della star hollywoodiana Meghan Markle. Anche perché nella cappella di Windsor, dove Archie ha ricevuto il primo dei sacramenti, era attesa non una qualsiasi contessa Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare, bensì la crème de la Cerimonia privata con 25 invitati e due sole foto postate sui social: così i royal fan si sono imbuìaliti
crème della nobiltà d’Albione.

Che, però, si è presentata decapitata: ha del clamoroso l’assenza – seppure preannunciata – della regina Elisabetta II. Di ritorno dalla Holyrood Week a Edimburgo (antico e immancabile appuntamento che si caratterizza per la rituale cerimonia delle chiavi), The Queen aveva da tempo programmato un fine settimana di riposo nella tenuta di Sandringham, in Norfolk. Una pausa assolutamente irrinunciabile per la sovrana che, nonostante i suoi 92 anni, assolve con rigore i suoi impegni istituzionali.

Harry e Meghan tuttavia non hanno tenuto conto dell’agenda di Elisabetta e hanno scelto di non rinviare la data del battesimo di Archie, appositamente fissata il 6 luglio in coincidenza con il secondo mese di vita del baby-rampollo. Insemina: per la bisnonna più potente al mondo una vera e propria porta in faccia. Non l’unica cosa che ha fatto rumore. Ancor più chiassosa, infatti, è stata la protesta dei sudditi di Sua Maestà che contavano di essere spettatori partecipi e attivi di un battesimo magnificente e dal sapore mondano. Aspettativa frustrata da Harry e Meghan, che invece hanno preteso

Il linguaggio del corpo dei duchi di Cambridge nel ritratto di famiglia lascia trapelare nuovi dissapori una cerimonia privatissima, con soli 25 invitati e documentata nient’altro che da due foto scattate nella Green Drawing Room di Windsor e postate su Instagram. Le migliaia di royal fan in trepidante attesa all’esterno del castello sono rimaste con un palmo di naso. Ma non è finita! Il battesimo di Archie è stato definitivamente rovinato proprio da una delle due immagini affidate all’eco social- mediatica. Il ritratto di famiglia, a uno sguardo attento, rivela una doppia stonatura: il muso lungo di zio William e la posa inquieta di ! zia Meghan, che pare sul punto di fuggire. Abbastanza da alimentare le voci di nuovi dissapori tra le due coppie di cognati.

LO STESSO DIVANO 35 ANNI DOPO

Sullo stesso divano dorato trapuntato di verde su cui oggi è accomodata Meghan Markle, esattamente 35 anni fa era seduta la principessa Diana. Teneva in braccio il piccolo Narry e sorrideva alla macchina fotografica con un’espressione serena e radiosa. Lady D su quel divano ora non c’è, ma di certo avrebbe di nuovo indirizzato all’obiettivo uno dei suoi sguardi magnetici e incantatori per festeggiare il battesimo del piccolo Archie. Il nipote che non potrà mai incontrare. Nonostante le analogie tra le due immagini, lo scatto del 1984 e quello odierno sono separati da una distanza incolmabile. Non tanto sul piano cronologico, quanto su quello emotivo. Harry, affiancando le foto luna all’altra, certamente non può trattenere le lacrime. In un moto di commozione in cui la tristezza e la nostalgia si impastano di gioia e d’orgoglio. Su quel divano si consuma un passaggio di testimone: il bimbo d’un tempo è diventato papà. Mamma Diana, ovunque sia, ha ragione di sorridere di nuovo.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *