Katy Perry accusata di molestie sessuali “Costretto a mostrare le parti intime”

Katy Perry è finita nei guai dopo che un modello e ballerino l’ha accusata di molestie sessuali. Questa accusa potrebbe creare dei problemi alla giovane cantante che è prossima a contrarre matrimonio con Orlando Bloom. A denunciare Katy Perry è stato Josh Kloss un modello e ballerino che altro non è che il protagonista della sua hit di grande successo “Teenage Dream” dello scorso 2010, affidando poi ai social il suo sfogo per poter essere stato umiliato sessualmente dalla cantante in questione. “Mi ha costretto a mostrare il mio pene a tutti..Trattato come una prostituta ed esposto di fronte ai suoi amici…”. Queste le dichiarazioni del modello e ballerino. Quanto denunciato da Kloss risalirebbe a circa nove anni fa quando alla fine delle registrazioni del video della Perry, lui fu protagonista.

Ho visto Katy qualche volta dopo la sua rottura con Russel. Una volta ho portato un amico che moriva dalla voglia di incontrarla. Era la festa di compleanno di Johny Wujek. E quando l’ho vista, ci siamo abbracciati, io ero cotto di lei… Ma mentre mi voltavo per presentarle il mio amico, lei ha armeggiato con i miei pantaloncini e le mie mutande Adidas per estrarre il mio pene e mostrarlo a tutti i presenti. Immaginate che patetico imbarazzo per me!”. Sono state queste le dichiarazioni rilasciate dal modello e ballerino, che potrebbero di certo mettere nei guai Kate Perry.

Secondo Kloss il comportamento della Perry sarebbe stato un vero e proprio abuso sessuale di cui però non ne avrebbe mai parlato pubblicamente. “La tua mente è bloccata nel tentativo di fare il tuo lavoro e al tempo stesso proteggere la sua immagine o essere onesto e aiutare il dialogo globale su potere e abuso”, ha scritto il modello. Quest’ultimo poi definisce la cantante fredda, quasi come il ghiaccio e che in presenza di altre persone si mostrava simpatica e gentile, mentre quando erano da soli si mostrata tutt’altra persona.

“Sapevo che dovevo sopportare, per mia figlia che era ancora una bambina, dovevo continuare a lavorare…”, ha aggiunto poi il modello e ballerino che aggiunge come il pregiudizio accettato da tutti che sia solo il potere maschile ad essere perverso, a bloccarlo. “La nostra cultura è incentrata sul dimostrare che gli uomini sono potenti e perversi, ma anche le donne di potere possono essere altrettanto disgustose”, ha dichiarato ancora Josh. Il modello dice di non essere in cerca nè di soldi nè di fama, assicura il modello, ma per lui adesso è giunta l’ora di dire la verità.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.