La storia di Rose Marie: visse 99 anni con gli organi invertiti senza mai saperlo

La storia di Rose Marie: visse 99 anni con gli organi invertiti senza mai saperlo

Oggi racconteremo la fantastica storia di Rose Marie Brentley, la donna che ha vissuto 99 anni con gli organi interni con posizione invertita. A scoprire la cosa sono stati i familiari dopo la sua morte.

La storia di Rose Marie

Come abbiamo annunciato all’inizio del nostro articolo, oggi vogliamo raccontarvi la storia di Rose Marie Brentley. La donna è deceduta alla veneranda età di 99 anni portando con sé un segreto di cui lei stessa non era a conoscenza. Rose Marie, come rendono noto i giornali, era davvero la donna, anzi la nonna della porta accanto. La Brentley aveva vissuto una vita davvero normale, in una cittadina dell’Oregon. Nei suoi 99 anni, Rose Marie, aveva avuto modo di impegnarsi nei vari progetti della città come, ad esempio, le varie manifestazioni social e il coro della chiesa, con il quale si esibiva durante ogni funzione. Nessuno, familiari compresi, avrebbe mai immaginato che la donna portasse con sé un segreto così straordinario, sconosciuto a tutti, lei compresa.

99 anni con gli organi invertiti

Riuscire a vivere un secolo sulla terra è un po’ il sogno di tutti, ma destinato solo a pochi. Non a caso da anni gli scienziati osservano da vicino la vita, abitudini e anche abitudini alimentari delle persone centenarie al fine di scoprire qual sia il perfetto elisir di una vita longeva e perfetta. Forse proprio per questo motivo, Rose Marie Brentley, aveva deciso di donare il suo corpo all’Oregon Health & Science University. La donna, come abbiamo spiegato poc’anzi ha vissuto ben 99 anni senza mai sapere che i suoi organi fossero invertiti. Il tutto sembra frutto di una cosa straordinaria, ma trova comunque una spiegazione scientifica: Rose Marie era affetta dalla sindrome chiamata Situs Inverus con Levocardia. Secondo quanto reso noto, i medici hanno trovato nel corpo di Rose Marie, morta per insufficienza cardiaca, gli organi a sinistra invece che a destra tranne il cuore.

Walker: “C’è voluto un po’ per capire la situazione”

Rose Marie, dunque, ha vissuto, senza saperlo, con gli organi interni con posizione inversa a quella della normale autonomia dell’uomo. Ha raccontare il tutto è stato l’istituto di medicina maculata Cam Walker: “Sapevo che c’era qualcosa, ma mi ci è voluto un po’ per capire la situazione“. Nel mondo, dunque, sarebbero circa cinquanta mila le persone affette da Situs Inverus con Levocardia e che in età avanzata sviluppano dei difetti cardiaci congeniti dal settantesimo anno di vita. Differente il caso di Rose Marie, deceduta alla veneranda età di 99 anni custodendo un segreto come questo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.