Luke Perry è morto, chi era la star di Beverly Hills 90210 e Riverdale: biografia, film e vita privata

E’ morto l’attore Luke Perry, diventato una star negli anni Novanta per essere stato tra i protagonisti della serie tv Beverly Hills 90210 nel quale interpretava Dylan McKay. A scriverlo sono vari media statunitensi, Tmz (magazine online specializzato su cinema e spettacoli) ma anche il sito di Nbc Variety tra gli altri. Perry aveva 52 anni. E’ morto al St. Joseph’s Hospital diBurbank, in California, dove era stato ricoverato mercoledì scorso a causa dell’ictus che lo aveva colpito mentre era nella sua casa di Sherman Oaks e da cui non si era mai ripreso.

Stava girando proprio in questi giorni alcuni episodi della serie a Los Angeles. Si tratta di una notizia davvero terribile, soprattutto per i tanti fan della serie che avevano anche gioito in questa giornata, nel corso della quale era stato annunciato il ritorno della serie tv Beverly Hills 90210 con gli attori originali. Luke Perry, purtroppo sarebbe stato colpito da un grave ictus nel corso della mattinata di oggi.

Luke Perry a Beverly Hills, sex simbol anni 90

Luke Perry è nato 12 ottobre 2966 e deve la sua popolarità ad una delle serie televisive che hanno segnato ed influenzato gli anni 90, povero Beverly Hills 90210. Proprio nella giornata di oggi sono stati annunciati ben sei nuovi episodi delle serie TV. L’attore deve quindi la sua popolarità a Beverly Hills 90210 e per ogni è stato considerato il sex simbol della generazione dei ragazzi nati negli anni 90. Alla fine della serie TV Luke Perry ha continuato la sua carriera da attore concentrandosi però su pellicole cinematografiche e indimenticabile è stata la sua presenza al film Vacanze di Natale 95. È stato tuttavia anche il protagonista di varie serie televisive, ponendosi come uno degli attori più apprezzati non soltanto per il talento, ma anche per il suo carisma.

Beverly Hill 90210 torna in estate

La serie TV torna in estate con i nuovi 6 episodi e con tutti gli attori originali. Ci ha pensato bene La Fox a decidere di dare l’annuncio con un trailer che mostra realmente poco riguardo la trama e i personaggi. Brandon, Brenda, Dylan, Kelly, Steve, Donna, David, sono i protagonisti assoluti.

  • Nome d’arte: Luke Perry
  • Data di nascita: 11 ottobre 1966 (martedì)
  • Età: 52 anni
  • Segno zodiacale: Bilancia
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Mansfield
  • Altezza: 178 cm
  • Peso: 75 kg

La vita privata di Luke Perry

Luke è nato a Mansfiel l’11 ottobre del 1966, restò orfano di padre a soli 14 anni.

Luke Perry è stato sposato con Rachel “Minnie” Sharp dal 1993 al 2003 e con lei ha avuto due figli: Jack e Sophie. Dopo il divorzio con Minnie ha avuto una relazione con Rebecca Gayheart, anche se il gossip non è mai stato ufficializzato dai due.

La leggenda della super-fan Minnie

Esiste una leggenda metropolitana che dice che la prima moglie sia stata conosciuta da Luke Perry dopo aver ricevuto in dono reggiseno. Secondo la leggenda Minnie era una grande fan di Luke e riuscì ad avvicinarlo grazie a questo piccolo “dono”.

La carriera di Luke Perry

La carriera da attore di Luke Perry iniziò con le soap opera, partecipò infatti con parti non rilevanti a Quando si ama e Destini. Il suo successo arrivò nel 1990 grazie a Beverly Hilss 90210, con il ruolo di Dylan McKay.

Anche sullla scelta di Perry per Beverly Hills ruota una leggenda, sempre che sia stato notato da Tori Spelling (figlia di Aaron Spelling) mentre verniciava delle strisce pedonali. Tori, interprete di Donna Martin, capì che il ragazzo fosse adatto al ruolo di Dylan e lo raccomandò al padre.

Il personaggio di Dylan McKay che fece innamorare le ragazzine di tutto il mondo insieme a Brandon Walsh, era chiaramente ispirtato a James Dean. Bello e dannato con problemi di alcool alla guida di una Porche 356 Speedster, con una famiglia assente = James Dean!

Dopo la fine di Beverly Hills 90210, Luke Perry non è più riuscito ad avere altrettanto successo, nonostante sia apparso in moltissime famose serie tv. Negli anni ha recitato anche in un film italiano: Vacanze di Natale ’95.

Si è spento ieri all’età di 52 anni Luke Perry, il celeberrimo Dylan McKay di Beverly Hills 90210, la serie televisiva cult degli anni ’90. Dal 27 febbraio l’attore era ricoverato al Saint Joseph Hospital di Burbank, in California, in seguito a un ictus che l’ha colpito mentre si trovava in casa, nel distretto di Sherman Oaks. Sin dall’inizio le condizioni sono sembrate gravi, sebbene inizialmente il suo portavoce, Arnold Robinson, avesse soltanto confermato il ricovero, senza fornire ulteriori dettagli. Stando a quanto riportato dalla stampa americana, l’ictus avrebbe provocato un danno molto esteso. Nei giorni successivi si è sperato in una possibile ripresa, ma purtroppo nelle ultime ore la situazione è precipitata e per l’attore non c’è stato nulla da fare. Al momento del decesso in ospedale con lui c’erano i figli Jack e Sophie, la compagna Wendy Madison Bauer, la ex moglie Minnie Sharp, la madre Ann Bennett, il resto dei familiari e gli amici più stretti.

MILIONI DI FAN In pochi minuti la notizia della morte ha fatto il giro del mondo, guadagnando l’attenzione non solo dei media, ma anche di milioni di fan da sempre affezionati al suo personaggio di maggior successo. I colleghi hanno condiviso messaggi di cordoglio sui propri profili Instagram, primo fra tutti Ian Ziering, che nella serie interpretava lo scapestrato Steve Sanders: «Caro Luke, conserverò per sempre i momenti bellissimi che abbiamo trascorso insieme negli ultimi trent’anni. Dio, ti prego, riservagli un posto accanto a te, se lo merita». Dello stesso avviso anche Molly Ringwald, sua collega nella serie televisiva Riverdale, in cui interpretava Fred Andrews, il padre del protagonista Archie (KJ Apa). «Ho il cuore a pezzi», scrive l’attrice, «mi mancherai moltissimo». In onda dal 2017, la serie televisiva era stata riconfermata per la quarta stagione e nelle ultime settimane Perry aveva girato alcune scene. Dopo svariate apparizioni sia al cinema sia in televisione, è stata proprio Riverdale a ridare slancio alla sua carriera, che dopo lo tsunami Beverly Hills, non ha più conosciuto un’ondata altrettanto positiva. Il successo planetario ottenuto grazie alla serie di Aaron Spelling hafatto sì che Perry arrivasse anche in Italia. Ha recitato, infatti, nei panni di se stesso in Vacanze di Natale ’95 insieme a Massimo Boldie a una giovanissima Cristiana Capotondi, che interpretava una adolescente invaghita, ça va sans dire, proprio del bel Luke. Perry è stato uno degli attori televisivi simbolo degli anni ’90, uno dei più famosi e più apprezzati da intere generazioni di adolescenti; è per questo, forse, che ancora oggi, a quasi trent’anni dal debutto, è ricordato come il rubacuori per antonomasia.

BELLO E DANNATO I panni del bello e dannato gli calzavano a pennello e il triangolo con Brenda (Shannon Doherty) e Kelly (Jennie Garth) ha tenuto banco anche oltre la chiusura della serie, nel 2000. Smessi quei panni, ha provato a liberarsi del fantasma di Dylan McKay, senza mai riuscirci pienamente. Per uno strano scherzo del destino, poi, proprio mercoledì 27 febbraio la Fox ha annunciato il ritorno di Beverly Hills 90210. Un grande evento per i fan della serie, che da quasi vent’anni chiedevano a gran voce il ritorno sul set dei protagonisti. Nonostante le adesioni dei colleghi Jason Priestley (Brandon), Jennie Garth (Kelly), Brian Austin Green (David), Ian Ziering (Steve) e Tori Spelling (Donna), Luke Perry aveva declinato l’invito. Anche davanti al no dell’attore, i fan hanno continuato a sperare in un suo ripensamento, che purtroppo adesso non potrà più avvenire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *