Maria Teresa Ruta dimentica i figli in autogrill: “Sono andata via”

Maria Teresa Ruta torna ad essere una delle protagoniste indiscusse di Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele. Questa volta la conduttrice si è presentata in studio insieme alla figlia Guenda, raccontando come molto tempo fa abbia dimenticato la ragazza insieme al fratello Gian Amedeo in autogrill.

Maria Teresa Ruta dimentica i figli in autogrill

Maria Teresa Ruta in queste settimane è uno degli ospiti di punta del programma Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele. La conduttrice ha raccontato diverse cose della sua vita, dalla vicenda relativa alla sua pensione all’aggressione avuta quando aveva solo 19 anni, un episodio che l’ha segnata particolarmente tanto da promettere a sé stessa di non indossare gonne se non fosse stata negli studi televisivi.

In occasione della nuova intervista rilasciata ad Eleonora Daniele, invece, ha raccontato il momento in cui ha dimenticato i figli in autogrill dopo esser stata presa d’assalto dai fotografi e fan.

“Ero all’apice delle notorietà”

Come abbiamo appena avuto modo di spiegare, Maria Teresa Ruta ha preso parte a storie italiane insieme alla figlia Guenda raccontando un episodio che la riguarda molto da vicino.

La conduttrice, quando i due ragazzi erano poco più che adolescenti, sono stati dimenticati dalla madre in autostrada. A raccontare il tutto è stata la stessa Maria Teresa Ruta a Eleonora Daniele: “Ero all’apice della mia notorietà. Entro in autogrill e mi chiedono: Signora Ruta facciamo una fotografia? Allora io mi distraggo, faccio le fotografie e le ragazze dell’autogrill si occupano di Guenda e Gian Amedeo…“. Subito dopo, Maria Teresa Ruta continua dicendo: “Io faccio le foto e, siccome non sempre penso, mi avvio verso la macchina, metto in moto e parto. Ad un certo punto, una macchina suona ed erano le ragazze dell’autogrill che mi avevano riportato Guenda e Gian Amedeo”.

Il racconto di Guenda

Presente negli studi di Storie Italiane anche la figlia di Maria Teresa Ruta, Guenda la quale ha voluto raccontare la sua versione dei fatti.
Riuscendo a intuire la gravità dell’azione della madre, anche se raccontata a distanza di tanti anni, Guenda è intervenuta durante l’intervista al fine di minimizzare l’accaduto. Non a caso la ragazza ha spiegato ironicamente: “Ma eravamo abituati! A scuola mi hanno dimenticato un sacco di volte”. La figlia della Ruta, successivamente, continua il suo intervento dicendo: “Io ho dei ricordi di me come di una bambina molto paziente che aspettava nell’atrio della scuola pensando: ‘Prima o poi arriveranno’”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.