Meghan, c’era marijuana nelle bomboniere nelle prime nozze

Pubblicato il: 10 Gennaio 2019 alle 9:55

Dopo la tregua natalizia impostai dalla regina Elisabetta tra Kate e la cognata, una nuova notizia shock scuote la corte: nel 2011, quando Meghan sposò il primo marito Trevor in Giamaica, avrebbe contribuito, secondo il “Sun”, a ideare un dono speciale a base di marijuana per i suoi ospiti. Ancora una volta la moglie del principe Harry è al centro del ciclone. E c’è chi la critica anche per come si comporta ora in dolce attesa, abile attrice con quella mano sempre sul pancione…

Il padre, Thomas Markle, lo aveva già rivelato un mese fa: agli ospiti del primo matrimonio della figlia Meghan con Trevor Engelson, celebrate in Giamaica nel 2011, era stato regalato un sacchetto di marijuana. Ma forse, considerati i suoi discutibili comportamenti, prima e dopo le nozze reali di Meghan col principe Harry, l’uomo non era stato preso troppo sul serio. Ora però spuntano le mail indirizzate a un amico in cui l’attrice parlava di come avrebbe dato la droga agli amici. La notizia arriva dal Sun, che sottolinea la parte attiva di Meghan nella vicenda. All’amico che la invitava a comprare sacchetti adatti allo scopo, Meghan rispose «già fatto», firmando  la mali con una faccina sorridente.

Allora il possesso di cannabis era illegale in Giamaica e pare che Meghan e Trevor avessero comprato la marijuana attraverso qualcuno nello staff dell’hotel per una festa che è stata descritta come un «matrimonio in spiaggia in uno scenario magico». Secondo uno degli ospiti presenti, Meghan sembrava contenta e «molto eccitata» per l’insolito regalo a sorpresa, ma per nulla a suo agio col fumo: «Non sembrava proprio cosa sua». Punto ribadito anche dal padre: «Non fumo erba e per quanto ne so non lo fa nemmeno Meghan». Resta il fatto che a quel dono particolare avrebbe contribuito anche lei e la cosa non può non destare scalpore, come del resto tutto quello che la riguarda, nel bene e nel male, dagli abiti alle acconciature che sfoggia, dagli attriti con la cognata Kate Middleton ai divieti imposti al suo consorte. La duchessa di Sussex è sempre al centro dell’attenzione.

A maggior ragione ora che è in dolce attesa e si fa vedere in pubblico con la mano (sempre) delicatamente poggiata sul pancione, una posa che sembra spontanea, ma è studiata. Del resto questo è il suo momento: anche nel nostro sondaggio, è risultata la “diva dell’anno”. Meghan piace perché ha rotto ogni schema. È di origini afro-americane, è divorziata e ha quel caratterino indomabile di chi non le manda a dire. Sicuramente la sua presenza sta contribuendo a rivoluzionare la routine della famiglia reale. «Era ora», sussurra qualcuno a corte. «Sta esagerando», dice invece qualcun altro, criticando la sua tendenza a voler comandare, neanche fosse lei la regina. Questo atteggiamento ha già provocato la fuga di tre sue collaboratrici. Anche Harry è soggiogato dalla moglie che, convinta animalista, gli ha suggerito di non partecipare alla tradizionale battuta di caccia della famiglia reale durante le feste.

Harry l’ha accontentata. E lei ha alzato l’asticella, proibendogli prima birra e gin, sostituiti da esercizi di yoga e jogging tutte le mattine, e poi anche caffè e tè. Criticata a corte, ma molto ben voluta dai sudditi, come lo era stata la principessa Diana, la suocera scomparsa nel 1997, l’ex attrice sarebbe una spina nel fianco per la cognata Kate, moglie del principe William e mamma dei principini ereditari George, Charlotte e Louis. Kate, che ha studiato da regina ed è sempre stata ligia alle regole di corte, in questo ultimo anno si è vista sorpassare da Meghan in popolarità: rispetto alla cognata, la moglie di William risulta freddina. Del resto le due cognate non hanno molto da spartire: i rapporti non sarebbero buoni e la loro rivalità avrebbe causato l’allontanamento tra Harry e William. Inoltre presto Meghan e il marito la- sceranno Kensington Palace (e i vicini William e Kate) e andranno a vivere in campagna, per il sollievo di tutti. Ma c’è di più. Nelle settimane scorse era trapelato che le due coppie avrebbero trascorso le feste separate: William e Kate dai genitori di lei e Harry e Meghan a Sandringham, dalla regina come tradizione.

A mettere le cose a posto e a tacitare le voci di discordia ci avrebbe pensato la sovrana, imponendo un Natale da trascorrere tutti insieme, come infatti è avvenuto. In fondo una famiglia reale unita piace ai sudditi e piace anche all’economia britannica: Elisabetta, il figlio Carlo e i nipoti, stando a una recente ricerca, con la loro immagine nel 2017 hanno portato un contributo di 1,8 miliardi di euro. Come? Abiti e accessori sfoggiati dai reali, per esempio, vanno a ruba. Prendiamo i vestiti di Kate: su Amazon i suoi marchi preferiti sono cercati il 20% in più degli altri. Meghan con le sue mise può aumentare le vendite di circa 178 milioni di euro l’anno. Ora però Kate vuole riprendersi la scena. E a corte si dice che, a 8 mesi dalla nascita di Louis, attenda il suo quarto figlio. Il Palazzo non conferma né smentisce. Nulla, però, nell’ambiente dei reali accade per caso e anche solo la notizia della gravidanza è sufficiente per puntare di nuovo i riflettori su Kate. Con buona pace di Meghan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *