Press "Enter" to skip to content

“Meglio in carcere che con mia moglie”, uomo evade dai domiciliari

Meglio in carcere che con mia moglie”, avrebbe detto un uomo che è evaso dai domiciliari. Questa vicenda singolare arriva direttamente da Catania, dove un uomo di 50 anni agli arresti domiciliari per furto, ha deciso che preferiva restare in un carcere piuttosto che rispettare la misura degli arresti domiciliari nella stessa casa con la moglie.

Sembra che tra i due i litigi fossero all’ordine del giorno e così l’uomo, un 50enne di Giarre che era stato precedentemente arrestato per furto all’interno di un supermercato, dopo un acceso litigio con la moglie avrebbe deciso di strapparsi il braccialetto elettronico e presentarsi in carcere. La singolare e curiosa vicenda risale allo scorso mese di aprile 2018, quando l’uomo sarebbe finito agli arresti domiciliari presso la residenza di Catania, con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico.

Un sabato sera però sarebbe accaduto qualcosa di incredibile, ovvero il 50enne si sarebbe strappato letteralmente il dispositivo e sarebbe uscito per recarsi presso la casa circondariale di Giarre evadendo dai domiciliari, semplicemente per scappare dalla moglie.

Sconvolti gli agenti della penitenziaria, avrebbero chiesto all’uomo il motivo di questo folle gesto e lo stesso avrebbe spiegato di essere evaso per scappare dalla moglie dopo un litigio, chiedendo poi di essere incarcerato. Ovviamente sul posto è giunta una pattuglia di carabinieri che lo hanno immediatamente identificato ed arrestato.

Il 50enne, così, è stato anche processato per direttissima, ma purtroppo per lui il suo gesto non ha ottenuto l’effetto sperato ed infatti l’uomo è stato posto ancora una volta ai domiciliari con il braccialetto elettronico.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *