Morgan perdere la casa: "Sono pronto a dormire sul marciapiede"

Morgan perdere la casa: “Sono pronto a dormire sul marciapiede”

Morgan perdere la casa: "Sono pronto a dormire sul marciapiede"

L’attenzione mediatica torna a concentrarsi su Morgan e i problemi derivanti dalla relazione con Asia Argento. L’artista rischia di perdere la casa per non aver passato gli alimenti alla figlia Anna Lou per diversi anni. Morgan la però non ha intenzione di cedere il passo circa il pignoramento e si dichiara disponibile a dormire anche sul marciapiede.

Morgan dopo Asia Argento e Jessica Mazzoli

In questi mesi abbiamo avuto modo di parlare in diverse occasioni della diatriba familiare raccontata nei salotti televisivi e che ha colpito Morgan, Asia Argento e Jessica Mazzoli. Le tue donne in particolar modo hanno lamentato il fatto che Morgan sia totalmente sparito dalla vita delle due figlie Anna e Lara, non passando loro neanche gli alimenti. Jessica Mazzoli poco prima di entrare nella casa del Grande Fratello ha fatto riferimento al fatto che il giudice non avrebbe ritenuto Morgan idoneo ad esercitare i doveri di padre e, tanto da dover eseguire un percorso genitoriale prima di poter frequentare la bambina.
Asia Argento invece ha provveduto a far emettere un decreto ingiuntivo al fine di ottenere la liquidazione degli alimenti che ha portato al pignoramento della casa del cantante.

Morgan perdere a casa?

In queste settimane Morgan è attivamente impegnato nel suo ruolo di giudice a The Voice of Italy che gli sta donando un nuovo e inaspettato, ma precedentemente ha dovuto mettere in vendita il manoscritto originale della canzone Altrove che a quanto pare non gli è servito a salvare la sua abitazione. Ebbene sì, Morgan sta per perdere la sua casa. Lo stesso artista ha raccontato questo dramma in occasione di un’intervista rilasciata a Libero dove ha dichiarato: “Se verranno a sbattermi fuori dormirò sul marciapiede davanti a casa, come un cane che non vuole abbandonare la propria dimora. Non la lascerò facilmente, c’è tutta la mia vita umana e professionale”.

Nel corso della sua intervista a Libero, Morgan spiega anche: “Lo sfratto legalmente è una cosa giusta, ma profondamente sbagliata. Trovo pazzesco non avere la possibilità di rimediare. Vengo trattato alla stregua di un assassino. Dove vivi ti consente di avere dignità“. L’artista però non è disposto ad arrendersi e continua dicendo: “Vorrei chiedere aiuto alle mamme delle mie figlie prima di tutto. Ad Asia, che è stata la causa principale, con un pignoramento, di tutto il procedimento giudiziario. In questo momento alcuni amici si stanno muovendo per una ‘cordata’ che cerchi di farmi avere i soldi per ricomprarla“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *