Oroscopo Branko oggi Lunedi 3 Giugno 2019, Previsioni del giorno tutti i segni

Ariete 21 MARZO – 19 APRILE La miglior vendetta? La felicità. Nulla fa impazzire la gente quanto vedervi felici. Alda Merini, Ariete del 21 marzo, sapeva come rispondere allo sguardo astioso della gente. E se Marte vi osserva col muso lungo, voi fate gli Arieti. Trasformatevi in guide positive di un mese che ha in tasca il jolly della Luna nuova in Gemelli. E sa come rispedire al mittente le lagne familiari. Basta un abbraccio, un sorriso contagioso. Parola chiave della settimana; reagire.

Toro 20 APRILE- 20 MAGGIO Giugno fa l’appello. I pianeti sono magnifici. Il 3 la Luna nuova in Gemelli si è fatta la piega per parlarvi di denaro da investire. Venere in Toro vi aspetta a tavola, ormai senza rossetto, perché, golosa com’è, ha fatto fuori tutti gli antipasti. Marte in Cancro è intuito formidabile che porta a nuove collaborazioni. Mercurio aggiunge una parlantina incalzante. Saturno tace solidale. Urano incita la svolta sul lavoro, nella vita; “forza, si cambia!” Così si fa. La parola chiave della settimana; ascoltare.

Gemelli 21 MAGGIO – 21 GIUGNO Giugno con la Luna nuova del 3 inaugura un mese ripulito dalle contraddizioni. Quelle raccontate da un Gemelli leggendario come Walt Whitman: « Mi contraddico, ebbene si mi contraddico, sono vasto, contengo moltitudini». Voi non contenete più nessuno. Avete appeso alla porta il cartello “no zimmer” come in Alto Adige. Non c’è posto. Se non per il vostro progetto; una meta professionale. E un amore da custodire. La parola chiave della settimana; centratura.

Cancro 22 GIUGNO – 22 LUGLIO «Se non sono condizionato dalle mie radici, da che cosa dovrei esserlo?» Si chiedeva Giorgio Bassani. Questa domanda è anche la vostra. E riporta a galla il passato, i ricordi. La tenete con voi come burro cacao nella borsa. E di tanto in tanto 10 ripassate, quando 11 ricordo si secca e sbiadisce. I pianeti in Cancro sono complici di questa emotività La Luna nuova il 3 è la voce fresca della realtà La parola chiave della settimana; recuperare.

Leone 23 LUGLIO – 22 AGOSTO I nati a fine luglio sono nel mirino di Urano e Venere in Toro, megafono del cambiamento. La Luna del 3 parla di nuovi progetti. A un patto: quello di riuscire a disinnescare l’autoindulgenza leonina. Simpatica pigrizia che rimanda a domani. Tenete pure sul comodino All’amato me stesso poesia di Vladimir Majakovskij, ma scendete dall’egocentrismo, che appaga ma rischia un inutile girotondo. La parola chiave della settimana: lucidità.

Vergine 23 AGOSTO – 22 SETTEMBRE Voi abitate la consapevolezza. La stessa che fa dire a Jorge Luis Borges, scrittore della Vergine, «con ogni addio impari che l’amore non è appoggiarsi a qualcuno». Eppure in questo giugno che profuma di nuovo, sapete di potervi appoggiare a un amore. E contare sul lavoro. Venere in Toro insieme a quel matto di Urano alza il livello di autostima. Mentre Saturno controlla che nessuno manometta la vostra felicità Parola chiave della settimana: rinascita.

Bilancia 23 SETTEMBRE – 22 OTTOBRE Ascoltate la Luna nuova del 3 che vuole condurvi fuori dai sensi di colpa. Leggete Eugenio Montale, Bilancia come voi, che si chiedeva; «Chissà se un giorno butteremo le maschere che portiamo sul volto senza saperlo». Cosa vi frena dal gettare la maschera? Forse temete di perdere i connotati. Già. Marte e Mercurio aumentano la confusione. I dubbi sono faldoni accumulati sulla scrivania. Respirate. Andate a fondo. Parola chiave della settimana; autenticità.

Scorpione 23 OTTOBRE – 21 NOVEMBRE Marte e Mercurio sono alleati per contrastare i pianeti all’opposizione come Urano e Venere che alitano malumore sul fronte coniugale. Avete energia da vendere, anche per affrontare il fuoco amico di partner non così immacolati. Vi si riconosce in Ezra Pound, Scorpione, quando scriveva; «Rendi forti i vecchi sogni. Perché questo nostro mondo non perda coraggio. A lume spento». Ma voi siete figli dei chiaroscuri. E li gestite benissimo. La parola chiave della settimana; coraggio.

Sagittario 22 NOVEMBRE – 21 DICEMBRE «Una parola muore quando è detta, io dico che proprio quel giorno comincia a vivere». La Luna nuova il 3 usa le parole di Emily Dickinson, poetessa del Sagittario, per farvi capire che comunicare con il partner è fondamentale. Meglio dal 6 quando Mercurio non è più ostile. Urano ha voglia di farvi fare un giro diverso. Si cambia passo e sguardo sulle cose. E si cammina veloci perché c’è urgenza di una dolcezza improvvisa. La parola chiave della settimana; chiarire.

Capricorno 22 DICEMBRE- 19 GENNAIO Disorientati. Avete indossato l’anima al rovescio, come un maglione infilato in fretta. E forse avete dimenticato la password per uscire non solo dalla torre di controllo, ma dalla stanza coniugale dove, la sera, si affollano recriminazioni taciute a lungo. Eppure «c’è nel mio cuore più di quel che ho sulle labbra e nel mio desiderio più di quel che ho tra le mani» scriveva Khalil Gibran, Capricorno come voi. La parola chiave della settimana; consapevolezza.

Acquario 20 GENNAIO – 18 FEBBRAIO Avete premura di futuro, siete troppo rapidi per stare a cincischiare con il tempo. La Luna nuova in Gemelli apparecchia un inizio giugno efficace. Dal 6 ci sarà il supporto di Mercurio, e allora si, le parole conteranno. È tempo di contratti, iniziative, progetti. E Venere la smetterà di creare intoppi in famiglia Urano è soffio sul collo dei nati a fine gennaio. Bora che spinge sul ciglio del domani. Frenetica vertigine del cambiamento. Parola chiave della settimana: rapidità

Pesci 19 FEBBRAIO – 20 MARZO Buona la prima. Non avete bisogno di ripetere odi cancellare una parola di troppo. Tutto funziona. Solo la Luna nuova in Gemelli del 3 mette il naso su una fragilità in famiglia. Ma voi siete il cerotto sulla ferita di chi soffre. Marte in Cancro è sintonia con i figli. Anche se fate i duri, siete capaci di immolarvi per chi ha bisogno di aiuto. Il 5 e il 6 con la Luna nel vostro segno è talmente palpabile il sollievo sui figli da cambiarvi espressione. La parola chiave della settimana; conforto.

Transiti

Nell’interpretazione della carta del cielo di nascita è naturale inserire riferimenti ai transiti contingenti a breve e media scadenza. Chi studia e pratica Astrologia conosce a memoria le posizioni del momento dei corpi celesti, lenti e/o veloci. Una prima previsione ‘globale’ può essere quindi espressa in qualsiasi momento. Per un Ariete o una Bilancia di fine segno non potremo oggi esimerci dal citare il movimento di Urano a fine Ariete. A un Sagittario e a un Gemelli di fine segno i prossimi 6 mesi richiedono riflessione e attenzione, per Pesci e Vergine emozioni nettuniane, per Toro e Scorpione l’avvicinarsi di Giove e più tardi di Urano, per Cancro e Capricorno Saturno in agguato, per Acquario e Leone l’eclissi del 21 agosto… Come non accennare a questi passaggi nell’analizzare una carta del cielo di nascita, quale che sia la data di riferimento? Di solito nel redigere un report previsionale annuale inizio proprio dai Transiti sul Tema di Nascita. Accade spesso che le persone, pur nate in altre stagioni, chiedano analisi annuali a cavallo di fine anno, periodo di punta per le previsioni astrologiche. In quel caso con l’aiuto dei Transiti si può gestire ogni aspetto in modo tranquillo, abbondando nelle date prese in considerazione. Di solito inizio dai pianeti più lontani per avvicinarmi ai più vicini, partendo da Plutone per giungere a Marte, Nodo della Luna, Lilith. Lascio fuori Venere e Mercurio, cui accenno nel trattare i singoli settori della vita. Inserisco sempre la durata dell’orbita, proseguo indicando dove si trova il pianeta ed eventuali cambiamenti di segno nel corso dell’anno, con i loro effetti pratici, non solo in riferimento alla posizione esatta del corpo celeste, ma anche per quanto riguarda trigoni, sestili, opposizioni e quadrati. Nel 2017 in questi mesi si può porre l’accento sul trigono tra Urano a fine Ariete e Saturno a fine Sagittario, che, specie se le persone hanno corpi celesti di nascita a fine Leone, creano un triangolo perfetto. È importante mettere l’accento sugli effetti positivi, pur segnalando anche i negativi, usando sempre tatto e bon ton: si può dire tutto, senza mettere in crisi o in ansia i nostri interlocutori, al contrario trasmettendo loro indicazioni di prudenza, precauzione, attenzione. L’uso del condizionale è d’obbligo, così come è importante porre in evidenza i fattori positivi, ce ne sono sempre!!! Considero l’analisi dei transiti come un viaggio celestiale alla ricerca di prospettive costruttive per la persona analizzata. Con il trascorrere del tempo gli habitué imparano a conoscere i pianeti, le loro orbite, gli aspetti principali. Riporto sempre le carte del cielo che analizzo, in modo che si veda il percorso compiuto e chi lo desidera possa prendere dimestichezza con i simboli celesti.

Toro 21 aprile – 21 maggio circa È il periodo centrale della primavera, in cui tutti gli esseri sembrano tesi alla riproduzione, alla continuazione di se stessi; è il tripudio della generazione, del periodo fertile della natura, un periodo in cui godere delle gioie degli occhi e dei sensi. Pianeti signori del segno: X e Venere (domicilio), Giove (esaltazione), Saturno (trasparenza)

Gemelli 22 maggio – 21 giugno circa È l’apice della primavera, che ormai volge verso l’estate. La natura è ormai fecondata e cominciano ad apparire i frutti acerbi. È un periodo di gioia, in cui tutto spinge verso la socializzazione e il divertimento. Pianeti signori del segno: Mercurio e Y (domicilio), Plutone (esaltazione), Urano (trasparenza)

Cancro 22 giugno – 22 luglio circa È il periodo della maturazione dei frutti, la natura esprime al massimo le caratteristiche femminili di accoglienza, grembo materno e difesa del proprio mondo, nonché del benessere proprio e dei propri cari; il raccolto è imminente e il pensiero ripiega verso il passato. Pianeti signori del segno: Luna e Sole (domicilio), Venere (esaltazione), Mercurio (trasparenza)

Leone 23 luglio – 22 agosto circa Il ciclo estivo è all’apice, il grano che si accumula sulle aie è simbolo di prosperità, consente generosità e sicurezza di sé che portano a una visione fiduciosa dell’Io, del presente e del futuro. L’energia yang è al suo massimo: da non può che iniziare a decrescere. Pianeti signori del segno: Sole e Luna (domicilio), Y (esaltazione), X (trasparenza)

Vergine 22 agosto – 23 settembre circa È il periodo seguente la mietitura, in cui si valuta e si conta il raccolto, lo si prepara per la conservazione, affidandolo all’abilità tecnica e alle capacità di risparmio e autocontrollo. La natura si inaridisce, si chiude nell’immobilismo. Energia yin e yang sono in equilibrio. Pianeti signori del segno: Y e Mercurio (domicilio), Urano (esaltazione), Marte (trasparenza)

Bilancia 23 settembre – 23 ottobre circa È il periodo della preparazione alla semina, comincia il ciclo autunnale in cui l’energia yin ricomincia a crescere. Si sceglie il seme migliore per assicurare il raccolto nel futuro; ci si prepara ai rigori dell’inverno grazie alla razionalità e alla giustizia, alla capacità di vivere in una collettività. Pianeti signori del segno: Venere e X (domicilio), Saturno (esaltazione), Nettuno (trasparenza)

Scorpione 23 ottobre – 22 novembre circa È il periodo della semina. Sepolto sotto le zolle, il seme dovrà sperimentare la “morte” per poter nascere e trasformarsi in piantina. Anche il clima, le foglie gialle che cadono dagli alberi, le piogge e i venti ci parlano di una fine, di un ripiegamento della natura su se stessa. L’energia yin è al suo massimo. Pianeti signori del segno: Plutone e Marte (domicilio), Mercurio (esaltazione), Sole (trasparenza).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *