Partita Iva, tutte le novità 2020. Ecco cosa cambia nella Flat Tax al 15%

Si torna a parlare della flat Tax al 15% e le ultime novità sembrano essere molto interessanti perché dicono che questa non sarà smantellata, ma sarà più che altro corretta in alcuni punti critici. Questo è quanto dichiarato dal ministro dell’economia Roberto Gualtieri. Secondo quanto sottolineato dal sito delle piccole-medie imprese pmi.it, tutti i contribuenti che applicano il regime forfettario utilizzando proprio la flat Tax al 15%, nel 2020 dovranno emettere la fattura elettronica. Questa però non è soltanto l’unica novità visto che ce ne sarà un’altra, ovvero il fatto che non entrerà in vigore la nuova aliquota al 20% per coloro che fatturano tra 65.000 e 100.000 euro.

Inoltre, non si esclude che ci possano essere anche altri limiti per coloro che emettono partita IVA ammessa al regime fiscale agevolato. Riguardo il ridimensionamento della flat Tax sembra che al momento ci siano diverse ipotesi al vaglio, come quella che prevede un intervento sulle soglie di ricavi ,cercando di abbassare anche la platea dei beneficiari. Questa ipotesi al momento sarebbe piuttosto remota e destinata a rimanere tale, come quella che prevede la modifica dell’aliquota portando la flat Tax al 20%. Le modifiche più ammissibili sarebbero quelle che prevedono un intervento sui criteri di accesso al regime fiscale con l’obiettivo di impedire dei comportamenti elusivi.

Flat tax al 15%, tutte le novità 2020

L’intento del governo in tal senso sarebbe quella di superare quella strategia fiscale precedente che era basata sulla flat Tax, cercando invece di preparare il terreno per una sana revisione delle aliquote e delle agevolazioni. Questo però è un progetto piuttosto ambizioso e comunque difficile da realizzare nel più breve tempo possibile e per questo il nuovo piano non verrà inserito in questa prossima manovra 2020. Intanto si cerca di apportare delle modifiche sul fronte flat tax.

Come sappiamo, il regime forfettario attuale è stato introdotto dalla manovra 2019 e prevede l’applicazione di una flat Tax al 15% per le partite IVA che scelgono ovviamente il regime forfettario utilizzabile soltanto da coloro che fatturano fino a €65000. Ricorderete come la legge di bilancio dello scorso anno, da la possibilità già a partire dal prossimo mese di gennaio 2020, di applicare un’aliquota fiscale piatta del 20% a tutte le partite IVA che incassano un importo tra i €75000 e i €100000. Tuttavia purtroppo questa norma sembra che non abbia alcuna possibilità di entrare in vigore perché manca il via libera da parte dell’Europa, ma è stato anche il governo a votare contro e quindi a far sì che questa rimanga soltanto una ipotesi.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.