Pensioni ultime notizie, come fare domanda online per Quota 100 e pensione anticipata

In attesa che arrivi la circolare attuativa, l’Inps sembra aver pubblicato il messaggio n.395 nella giornata di ieri, martedì 29 gennaio 2019 che ha come oggetto le modalità di presentazione delle domande di pensione anticipata.

Sembra che nella premessa della circolare si faccia riferimento proprio alla pubblicazione del decreto legislativo n 4/2019 in Gazzetta ufficiale, che è avvenuta nella giornata di lunedì 28 gennaio 2019, che contiene le misure Quota 100 e pensione anticipata, ma anche le proroghe di Opzione Donna ed Ape Sociale. Nello specifico, però, nella circolare l’Inps sembra faccia riferimento alla misura tanto attesa del 2019, ovvero Quota 100, di cui si parla nello specifico all’articolo 14 del decreto e al requisito contributivo per la pensione anticipata, disciplinata dall’articolo 15. Non va dimenticata la misura di Opzione donna, che è stata prorogata anche per il 2019. Si rimane, al momento, in attesa della pubblicazione della circolare attuativa che contenga le disposizioni.

Il messaggio diffuso recentemente dall’Inps sembra avere delle finalità ben specifiche ovvero quelle di comunicare quelle che sono le modalità di presentazione delle relative domande di pensione. Come presentare la domanda Quota 100 e pensione anticipata? Sembra che per queste due misure pensionistiche, così come Opzione Donna, possono essere presentare le domande, secondo le seguenti modalità, ovvero:
– attraverso sito web

– sul sito dell’Inps accedendo tramite Pin Inps,

– identità digitale spid o Carta nazionale dei servizi.

Bisognerà compilare e poi inviare la domanda telematica di accesso alla pensione. La domanda è possibile reperirla sul sito dell’Inps, nella sezione “Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, Ape Sociae e Beneficio Precoci”.

Una volta effettuato l’accesso, poi bisognerà selezionare l‘Opzione “Nuova Domanda” e selezionare nel menù di sinistra le voci:
1 Quota 100: pensione di anzianità/vecchiaia- Pensione di anzianità/anticipata-Requisito Quota 100
2 Pensione anticipata: Pensione di anzianità/vecchiaia-Pensione di anzianità/anticipata-Ordinaria
3 Opzione donna: Pensione di anzianità/vecchiaia-Pensione di anzianità/anticipata-Contributo sperimentale lavoratrici.

Ad ogni modo, sia nell’uno che nell’altro caso, bisognerà selezionare il Fondo e la Gestione di liquidazione. La domanda dovrà essere presentata direttamente dai lavoratori che risultano iscritti alle Gestioni private, alla Gestione pubblica ed anche alla Gestione spettacolo e sport. Inoltre, per la presentazione della domanda, si può contare sull’aiuto di patronati e soggetti abilitati all’intermediazione attraverso servizi online Inps, Contact Center.Ricordiamo che Quota 100, è quella misura sperimentale, tanto attesa e tanto discussa del 2019, che darà la possibilità a molti lavoratori di poter andare in pensione anticipatamente, una volta maturati due requisiti. Nello specifico bisognerà aver compiuto 62 anni di età e maturato 38 anni di contributi. Oltre 300 mila saranno i lavoratori che decideranno di accedere alla misura soltanto nel 2019.

Le istruzioni per la domanda telematica

Il cittadino in possesso delle credenziali di accesso (Pin rilasciato dall’Istituto, Spid o Carta nazionale dei servizi) «può compilare e inviare la domanda telematica di accesso alla pensione disponibile fra i servizi on line, sul sito www.inps.it, nella sezione “Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, APE Sociale e Beneficio precoci”». Ecco nel dettaglio come fare: «Una volta effettuato l’accesso e scelta l’opzione «Nuova domanda» nel menù di sinistra, occorre selezionare in sequenza:
per la pensione «quota 100»:
«Pensione di anzianità/vecchiaia» -> «Pensione di anzianità/anticipata» -> «Requisito quota 100»;

per la pensione anticipata:
«Pensione di anzianità/vecchiaia» -> «Pensione di anzianità/anticipata» -> «Ordinaria»;

per la pensione anticipata c.d. opzione donna:
«Pensione di anzianità/vecchiaia» -> «Pensione di anzianità/anticipata» -> «Contributivo sperimentale lavoratrici».

La modalità di presentazione delle domande — scrive l’Inps — «è utilizzabile da parte dei lavoratori iscritti alle Gestioni private, alla Gestione pubblica e alla Gestione spettacolo e sport, anche al fine di chiedere, per la pensione quota 100, il cumulo dei periodi assicurativi. La domanda può essere presentata anche per il tramite dei Patronati e degli altri soggetti abilitati alla intermediazione delle istanze di servizio all’Inps o, in alternativa, può essere presentata utilizzando i servizi del Contact center», ai numeri 803164 (gratuito da telefono fisso) o 06164164 (con tariffe da mobile).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *