Pensioni ultime notizie: simulatore Inps per Quota 100 in arrivo, quando online?

Le ultime notizie di tema pensioni ruotano attorno alla misura più attesa del 2019 ovvero quota 100. La pubblicazione del decreto così come messaggio dell’INPS e la circolare attuativa diffusa dall’ istituto di previdenza sono stati gli eventi principali tutta questa settimana. Nonostante il decreto sia stato approvato soltanto lunedì 28 gennaio e la circolare e l’indomani, sono stati già in tanti a presentare la domanda per quota 100 e si parla già di 5,500 domande di accesso, considerando che ne sarebbero state contate circa termica 2.062 per canale telematico e 3.470 attraverso patronati. Molti cittadini invece si sono semplicemente presentati agli sportelli INPS per chiedere informazioni riguardanti questa misura e soprattutto chiarimenti sono uscita anticipata dal mondo del lavoro. Molti altri invece stanno raggiungendo oppure hanno appena raggiunto i requisiti per poter accedere a quota 100 e quindi si presenteranno nei prossimi giorni per chiedere maggiori informazioni.

Molto probabilmente attenderanno anche la messa online del simulatore INPS, che sarà uno strumento molto utile per poter curare la convenienza di quota 100 rispetto a quella che la pensione ordinaria. Abbiamo più volte detto che l’importo dell’assegno di quota 100 sarà più basso rispetto alla pensione ordinaria proprio perché meno saranno i contributi versati e questo sembra essere un aspetto che scoraggia un po’ i lavoratori e che potrebbe far decidere loro di non utilizzare quota 100 e quindi aspettare i requisiti per poter usufruire della pensione di vecchiaia. Coloro che invece si sono presentati, potrebbero essere quelli che non hanno più un lavoro oppure che si trovano in una condizione professionale da valutare e che una volta raggiunti i requisiti per poter beneficiare di quota 100, vogliono approfittare di questa via d’uscita.

Nella giornata di ieri una volta diffusi i dati relativi alle domande già presentate è intervenuto il vicepremier Matteo Salvini, il quale con un post su Facebook ha commentato con Grande entusiasmo dicendo: “Mille domande il primo giorno per andare in pensione con Quota 100, partenza col botto! Sono felice! Sono stati quasi otto mesi di lavoro entusiasmante, faticoso, con tanti amici nel paese e qualche avversario nei salotti buoni. Questa è solo la prima di cinque manovre che puntano tutto sugli italiani, obiettivo finale: Quota 41”.

Intervenuto anche Luigi Di Maio, il quale ha ripreso a tutte le dichiarazioni riguardanti la scarsa fiducia e la poca adesione su quota 100 ed ha dichiarato: “Dicevano che era in realizzabile. Noi invece che abbiamo fatto dei risultati da un’agenzia che mi hanno girato poco fa. Smettiamola di ascoltare i menagrami. Abbiamo dato l’opportunità che ha lavorato una vita intera di esercitare un proprio diritto. Con l’uscita di quota 100, lo sblocco del turnover e si apriranno tantissime opportunità di lavoro per i nostri giovani. Parte così il ricambio generazionale! Stiamo realizzando quello che abbiamo detto e i risultati si cominciano a vedere”.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.