Ragazzo gay offre pulizie gratis agli studenti: “Mi piace la sottomissione”

Ragazzo gay offre pulizie gratis agli studenti: "Mi piace la sottomissione"

Ragazzo gay offre pulizie gratis agli studenti: "Mi piace la sottomissione"

Strani annunci sul web e dove trovarli. In questi giorni sta facendo parecchio discutere la storia di Davide che ha messo un annuncio davvero particolare, affermando di essere disposto a pagare per pulire le case altrui. Il ragazzo gay ha un unico desiderio, essere sottomesso.

Ragazzo gay offre pulizie

I fatti sono capitati a Roma dove un ragazzo, il cui nome di fantasia è Davide, ha pubblicato un annuncio davvero particolare affermando di voler pulire casa altrui gratis e non solo. Il ragazzo gay nel suo annuncio scrive: “Ciao offro pulizie gratis per studenti e lavoratori fuori sede. Non voglio nulla in cambio, anzi, sono disposto a pagare io. Solo ragazzi, proposta seria”.
La proposta dunque è veritiera e il ragazzo è disposto a pagare, piuttosto che essere pagato, e il tutto per soddisfare un bisogno davvero molto intimo provando il piacere nell’essere sottomesso.

“Sono gay e mi piace la sottomissione”

A raccontare la storia è il magazine di Leggo.it che ha contattato su Messenger il ragazzo che ha messo l’annuncio. L’uomo ha subito dichiarato: “Chiariamo subito una cosa. Sono gay, mi piace la sottomissione e fare lo schiavo. Trovo appagante andare a casa di ragazzi eterosessuali e spaccarmi la schiena per loro, così che possano rilassarsi e non fare niente”. Successivamente questo continua dicendo: “Non mi piace fare le pulizie, mi rompo persino a casa mia, figuriamoci a casa degli altri. Ma mi impegno il più possibile”. Le richieste del ragazzo che afferma subito di essere gay sono ben chiare: “Non voglio nulla in cambio: il solo fatto che ragazzi eterosessuali e quindi non interessati capiscano di poter esercitare un potere su di me, anche per gioco: mi piace e rende per me l’esperienza abbastanza ‘umiliante’. Ogni volta che ho l’impressione che qualcuno sia a disagio, lascio stare. Io sono gay, ma non mi interessa il sesso, solo la sottomissione”.

“Possono sfruttarmi economicamente”

Davide però in questo mondo non è il solo ad avere queste particolari desideri e spiega: “Ci sono svariati gruppi di sottomissione o per gay, ma non specifici per chi chiede di fare le pulizie gratuitamente o addirittura pagando, per cui non ho degli standard di riferimento. Però, cercando su Facebook per ritrovare il mio annuncio, ho trovato altri post con richieste simili. Io l’ho già fatto più volte a Milano e a Roma ed un mio amico fa lo stesso da tempo a Bologna. Naturalmente all’inizio i ragazzi non si fidano: mi mandano dei messaggi privati e parliamo al telefono prima. Quando capiscono che sono una persona normale decidiamo di prendere un caffè così gli spiego tutto”.
Davide conclude dicendo: “Faccio anche presente ai ragazzi che possono sfruttarmi economicamente: se fumano gli porto le sigarette, gli faccio ricariche per il telefono, se vogliono cibo da ordinare ci penso io. Mai spese troppo grandi, sempre in linea con le mie possibilità. Il ‘regalo’ più grande che ho fatto è stato un paio di scarpe. Naturalmente. Davide è un nome di fantasia. Se parenti, amici o colleghi di lavoro leggessero mi chiederebbero conto di questa cosa. Mantengo l’anonimato per una questione di immagine. Già gli sconosciuti mi danno del “malato”, preferisco che le persone a me vicine non lo sappiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *