Press "Enter" to skip to content

Ricky Martin e il marito finalmente in chiesa

Sisogna saper fare un passo indietro in amore. E Ricky Martin lo fa volentieri e cede per una volta la scena al marito, l’artista siriano Jwan Yosef. Nuovo li incontra a Santa Maria in Montesanto, nota anche come Chiesa degli artisti. Qui la coppia arcobaleno è stata accolta con apertura di vedute, a dispetto dei luoghi comuni sul comportamento dei religiosi. E Jwan è presente proprio come artista con l’installazione Tensegrity.

Una scelta particolare, dietro alla quale ci sarebbe un a- neddoto che i due raccontano col sorriso. «Quando ha saputo che aveva tre figli, il prete ha chiesto a Jwan come si chiamasse sua moglie», racconta un amico. «Immaginate la sua sorpresa quando gli ha risposto: “Ricky Martin”».

Ecco i retroscena dell’evento

A svelare i retroscena del primo incontro nella Basilica ci pensa don Walter Insero, responsabile della struttura.

«Quando Jwan è arrivato a Roma è venuto da noi. Conosceva già la Chiesa degli artisti. E si è subito innamorato dell’idea di sfidare l’antico, di contaminare il barocco con il contemporaneo», ha detto.

Da bambino lui faceva il chierichetto

«L’opera vuole esprimere un messaggio d’amore, di speranza e di rinascita per la Siria», ha spiegato don Walter. 11 cantante e attore portoricano e Yosef – genitori di Lucia, Matteo e Valentino – ormai

sono romani di adozione, dopo che Ricky Martin ha debuttato come direttore artistico di Amici su Canale 5. E in chiesa il divo, che da piccolo era chierichetto, si sente a suo a- gio. «L’ho fatto da bambino, a San Juan, perché mi piaceva stare in scena», ha detto.

Ora, a esperienza conclusa, la popstar di Liviri la vida loca si gode la dolce vita con il marito, sposato nel 2017. «L’amore per lui è speciale», ha confidato. E, per festeggiare il successo della mostra, pare che sia in arrivo una vacanza romantica sulle coste italiane

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *