Truffa diamanti colpisce clienti Sanpaolo, BPM e Unicredit. E’ allarme

Le truffe, soprattutto quelle sul web ormai sono all’ordine del giorno e tutte hanno un solo obiettivo, rubare dati sensibili e soprattutto soldi dal conto corrente a chi purtroppo ci casca. Sembra essere arrivata negli ultimi giorni, una nuova truffa che pare abbia svuotato i conti in banca di tutti i clienti iscritti ai registri di Intesa San Paolo, BPM e Unicredit. Di cosa si tratta? È stata chiamata la truffa dei diamanti e sarebbe stata definita come, il più grande raggiro della storia finanziaria.

Questa truffa pare abbia colpito gli Istituti bancari del gruppo Intesa Sanpaolo Unicredit e BPM. Ad essere responsabili di questa frode amministrativa sono gli stessi enti, anche se in qualche modo pare che la colpa possa essere attribuita a due società intermedie ovvero intermarket Diamond business Spa e diamond private investment spa. Da alcuni giorni, su quanto accaduto stanno indagando il nucleo investigativo della Guardia di Finanza, al fine di effettuare degli accertamenti per cercare di far luce su questa vicenda, che sembra essere piuttosto preoccupante.

Truffa aggravata clienti SanPaolo, Unicredit e BPM

Della truffa dei Diamanti pare ne abbia parlato addirittura la tv e i giornali e sarebbero stati colpiti anche volti nuovi del mondo dello spettacolo, uno tra tutti Vasco Rossi. Il cantante sembra che, come tanti altri, sia stato raggirato da un sistema con dei valori nettamente al rialzo per i diamanti, prezzi che sono stati comprati per poter raddoppiare il loro valore. Adesso i Pm Riccardo Targetti e Grazia Colacicco, sostengono che la responsabilità amministrativa sia delle banche. Al di la di chi sia la colpa o meno, gli investitori però adesso vogliono una spiegazione.

Non è di certo la prima truffa che colpisce gli investimenti e già parecchi anni fa il programma TV Report avesse portato alla luce, gli illeciti di un sistema che truffava i clienti. La preoccupazione di essere oggetto di truffa aveva spinto vari investitori a tirarsi indietro, pagando delle cifre piuttosto esorbitanti. Coloro che invece non si sono tirati indietro, hanno visto i loro risparmi andati in fumo. Contemporaneamente pare sia arrivata un’altra truffa, ovvero una truffa che sta gravando particolarmente sugli utenti Sanpaolo.

A destare preoccupazione e far capire di poter essere in pericolo è un messaggio, il cui testo dice: “Gentile XXXXXX, l’ultimo controllo di sicurezza ha concluso che il tuo account ha alcune attività insolite, pertanto abbiamo limitato alcune funzioni come (pagamenti online, trasferimenti bancari e prelievi di denaro). Effettua il login al tuo account ed esegui i semplici passaggi per ripristinare completamente le funzioni del tuo account Si prega di confermare la propria identità attraverso il nostro collegamento sicuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *