Tumore al colon e alimentazione, una dieta sbagliata favorisce la patologia

I casi di tumore purtroppo anno dopo anno stanno dilagando sempre di più. Oggi vogliamo parlare però più dettagliatamente dal tumore del colon, perché sembra che la dieta per questo tipo di patologia, rappresenti un’arma a doppio taglio. Come sappiamo, una dieta sbagliata può favorire l’insorgenza del cancro del colon, ma è anche vero che uno stile alimentare sano e equilibrato può prevenire questo tipo di tumore. Però è bene imparare a riconoscere quelli che vengono definiti gli Epic Fail della dieta, così come è importante familiarizzare con degli alimenti che sono considerati amici della nostra salute e che ci difendono dal tumore del colon.

A tal riguardo ci possono venire in aiuto alcuni lavori scientifici molto importanti che sono stati pubblicati recentemente e che hanno dato la possibilità di calcolare la percentuale di nuovi casi di tumore, attribuibile ad un’ assunzione inadeguata di determinati alimenti. Lo studio da prendere in considerazione è quello pubblicato su JNCI Cancer Spectrum (JNCI Cancer Spectrum 2019. Doi: 10.1093/jncics/pkz034 https://doi.org/10.1093/jncics/pkz034), secondo cui circa il 5,2% di tutti i tumori che si sono registrati nel 2015 in America, possono essere attribuiti in una dieta inadeguata.Tra questi il 4,4% pare sia correlabile direttamente ad una dieta sbagliata, mentre lo 0,82% dei casi sarebbe addebitabile all’obesità, che tra l’altro è il risultato di una dieta sbagliata. Esistono comunque degli alimenti che è possibile eliminare proprio per ridurre il rischio cancro.

I cibi da eliminare o ridurre per il rischio cancro

Secondo alcuni studi molto importanti, i fattori dietetici che hanno un maggiore impatto sul rischio di tumore sarebbero i seguenti ovvero uno scarso consumo di cereali integrali e di latticini da una parte e dall’altro l’elevato consumo di carni processate tipo insaccati wurstel e tant’altro. Ad essere nello specifico maggiormente correlato alla dieta è il tumore del colon-retto e nello specifico nei maschi di mezza età, ovvero di quel compreso tra 45 o 64 anni.

Il tumore del colon-retto è il terzo più comune in Italia e in Europa rappresenta il 10,2% di tutti i tumori e la maggiore incidenza risulta dopo i 50 anni, anche se purtroppo sembra che l’incidenza in fasce di età più giovani sia in netto aumento. Sembrerebbe che tra le principali cause ci sarebbe lo stile alimentare sbagliato e l’obesità che è in aumento negli adolescenti e nei giovani. Ci sarebbero però alcuni alleati over alcuni alimenti che favoriscono oppure proteggono dall’insorgenza di cancro. Si parla più calcio di componenti bioattive che potrebbero avere un ruolo protettivo nei confronti del tumore, come le fibre, il selenio, la vitamina, gli Omega 3 e i polifenoli.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.