Press "Enter" to skip to content

Umberto Bossi, malore in casa per il leghista: cade e sbatte la testa, ricoverato in rianimazione

Umberto Bossi è stata ricoverato in ospedale in seguito ad un malore che lo storico leader della Lega ha avuto in casa a Gemonio. In seguito al malore Umberto Bossi sarebbe caduto battendo la testa e per questo è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Varese dove è stato ricoverato. La notizia trapelata nelle prime ore della giornata, sarebbe stata confermata poi da fonti della Lega. Il fondatore del partito ha 77 anni ed è stato soccorso nel pomeriggio di ieri da un’ambulanza che proveniva da Cittiglio, dove era stato portato l’ 11 marzo del 2004, quando venne colpito da un ictus che lo paralizzò parzialmente. Stando a quanto emerso, Umberto Bossi sarebbe stato quindi intubato e trasferito poi in elicottero a Varese, dove è stato ricoverato.

Il ricovero è stato anche confermato dallo stesso ospedale di Varese che ha anche diffuso le prime condizioni di salute di Bossi. Stando a quanto riferito, sembra che il leader storico della Lega è fatta ricoverato poco prima delle ore 18:00 di ieri e che per tutta la durata della sera sono stati effettuati accertamenti necessarie ad individuare le cause del malore che lo ha colpito, mentre si trovava in casa. Al momento sembra esserci parecchio in ritardo sulle condizioni di salute di Umberto Bossi anche se alcune fonti della Lega spiegherebbero come si sia stato sottoposto ad una Angiotac del cervello, dalla quale non sono emerse emorragie.

Bossi potrebbe essere stato colpito da una crisi epilettica, causata da valori ematochimici bassi. Ad ogni modo, nonostante non si hanno certezze sulle condizioni di salute, i medici sarebbero ottimisti e nonostante il senatore si troverebbe in rianimazione sotto sedativi, le sue condizioni Sembrerebbero essere in miglioramento.

Tanti i messaggi di vicinanza e solidarietà arrivati da esponenti del mondo della politica a partire da Roberto Maroni, ovvero ex ministro del Presidente della Regione Lombardia che su Twitter ha scritto: “Coraggio vecchio leone, siamo tutti con te”. Lo stesso avrebbe poi aggiornato sulle condizioni di salute di Umberto Bossi, sostenendo che fortunatamente non ha avuto quello che si temeva nei primi momenti, ma che comunque rimarrà in ospedale e sotto sedazione e che in giornata farà gli accertamenti del caso anche se i medici sono molto ottimisti.  “Umberto, amico mio, ancora una volta la vita ti sta mettendo di fronte a una dura prova da affrontare. Ma ti è già successo, hai vinto in passato battaglie più difficili e sono sicuro che vincerai anche questa. Perché sei un grande guerriero, sei un lottatore. Siamo tutti con te, forza Umberto”, ha scritto invece su Fb il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *