Uomini e Donne, trono classico: “Con Manuel e Giulio rifarei ogni cosa da capo”

Sta per concludersi ormai il percorso della tronista ex corteggiatrice di Lorenzo Riccardi ovvero Giulia Cavaglià. Giulia deve scegliere con chi tra Manuel Galiano e Giulio Raselli, voglia concludere questo suo percorso a Uomini e Donne, ma al momento la ragazza non sembra avere le idee piuttosto chiare. La tronista è divisa tra i suoi due corteggiatori ovvero Giulio Raselli e Manuel Galiano, che stando a quanto riferito dalla stessa la incuriosiscono tanto entrambi.

Nel corso di un’intervista rilasciata al Magazine ufficiale del programma Uomini e Donne condotto da Maria De Filippi Giulia Cavaglià ha confessato: “Sono felice. Penso che questo percorso, comunque vada, mi abbia arricchito come persona. Sono cresciuta molto: ho lavorato sulle lacune del mio carattere. In un certo senso mi sento migliorata, probabilmente complice il contatto così diretto con il pubblico. Quando ti ritrovi a fare una doccia fredda, se hai la forza di capire dove sbagli, guardare in faccia la realtà è sempre utile. Da questo punto di vista, quindi, sto bene”, ha dichiarato Giulia nel corso dell’intervista.

Poi l’ex corteggiatrice di Lorenzo avrebbe aggiunto: “Ho due persone con cui mi sento di aver costruito un bellissimo percorso e, se oggi sto così, è perché evidentemente abbiamo creato fin dall’inizio qualcosa di concreto. Ad oggi la mia preferenza è altalenante: ci sono lati del carattere di entrambi che mi piacciono molto e non vorrei mai arrivare , un domani, a dire: “come sarebbe andato se”.

Uomini e Donne, trono classico: Giulia Cavaglià si confessa

Nel corso dell’intervista rilasciata al magazine ufficiale di Uomini e Donne, sembra che Giulia abbia detto di non essere ancora affatto convinta e di volersi prendere ancora del tempo per fare una scelta convinta al cento per cento. Manuel e Giulio, a dire di Giulia sembrano essere due persone che per molti versi la incuriosiscono. Sui due corteggiatori, Giulia dice: “Sono due ragazzi molto indipendenti, che hanno già fatto tante cose nella loro vita e sanno il fatto loro. Insomma, tutti gli elementi per stare al mio fianco. Poi, ognuno di loro ha mille sfumature. Di Manuel mi piace la sua dolcezza, il suo essere così sensibile ma al contempo un uomo che sa affrontare i problemi di petto. Di Giulio, invece, mi colpisce la sua arroganza: se all’inizio poteva essere un limite, oggi vedere che sa quanto vale e che fa di tutto per dimostrarlo mi piace molto”. 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.