Vaccino contro l’HPV, cosa ne pensi?

Il vaccino contro l’HPV è stato proposto gratuitamente a tutte le ragazze italiane di 12 anni nel 2008. Serve a prevenire infezioni legate al papilloma virus, un virus estremamente diff uso, trasmissibile attraverso i rapporti sessuali, che (in una bassa percentuale di casi) può provocare lo sviluppo di un tumore al collo dell’utero.

Il vaccino protegge solo per alcuni ceppi del papilloma (responsabili del 70% dei casi di cancro alla cervice uterina): le donne, e questo va detto con la dovuta chiarezza, anche se vaccinate dovranno continuare a fare il pap test per individuare precocemente gli altri tumori della cervice uterina. Abbiamo chiesto a un campione di italiani che cosa pensi di questa protezione. Si può far notare, intanto, che ben il 38% non ne aveva mai sentito parlare. Le più informate sono risultate le donne tra i 34 e i 54 anni, probabilmente perché hanno più frequentemente fi glie dell’età interessata. Il 34% del campione ignorava che l’HPV è un virus a trasmissione sessuale (neppure il preservativo protegge completamente) e solo il 13% si è detto consapevole che l’effi cacia di questo vaccino non è stata ancora completamente accertata (è in uso da un tempo relativamente recente). Positivo che la maggior parte del campione si sia detta convinta che anche con il vaccino resta necessario eseguire il pap test periodico. In Italia, la percentuale di adolescenti sottoposte al vaccino è intorno al 65%. Dal nostro campione risulta che la decisione è basata soprattutto sul consiglio del medico di famiglia.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.