Vladimir Luxuria, la minaccia di morte e il dolore: “L’urlo straziante di una madre”

Vladimir Luxuria è tornata sulla cresta dell’onda dopo lo scontro avuto con Vittorio Sgarbi nel salotto di Barbara D’Urso, tanto che adesso ha deciso di rompere il silenzio e raccontare quello che per lei è stato l’episodio più brutto della sua vita dalla minaccia di morte e il dolore.

Vladimir Luxuria contro Vittorio Sgarbi

In occasione dell’ultima puntata di Live Non è la D’Urso abbiamo avuto modo di vedere un acceso contro tra Vladimir Luxuria e Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte tempo fa l’avrebbe scambiata per una prostituta, ma l’episodio sembrava esser stato archiviato.

Luxuria ha deciso, invece, di riportalo alla luce del sole ed ecco che lo scontro con il critico d’arte diventa inevitabile e in un attimo il tutto diventa notizia sui giornali e non solo. Non a caso ecco che Vladimir Luxuria rilascia un’intervista a I Lunatici dove rompe il silenzio su un avvenimento particolare della sua vita.

Vladimir Luxuria, la minaccia di morte e il dolore

Come abbiamo appena avuto modo di spiegare, Vladimir Luxuria è stata ospite del noto programma I Lunatici e in occasione della sua intervista ha voluto condividere qualcosa di molto particolare e che il pubblico già conosceva. Si tratta dell’aggressione che questa ha subito da alcuni pusher che l’hanno minacciata di morte.

Vladimir Luxuria ha dichiarato: “Oggi la droga la trovi dappertutto, lì il problema non era solo legato allo spaccio che vedevi in qualsiasi ora del giorno. Nascevano delle contese anche tra diverse organizzazioni, era diventato pericoloso, vedevi questi che spaccavano le bottiglie e si scannavano anche in mezzo alla strada. Io scesi da casa e li affrontai. Alcuni mi minacciarono di morte, altri mi chiesero di inserirli nel mondo della televisione. Oggi la situazione è più tranquilla”.

“L’urlo della madre è qualcosa che non si dimentica”

Durante la stessa intervista, Vladimir Luxuria ha voluto condividere con il pubblico de I Lunatici ha raccontato anche quello che per lei è stato l’episodio più brutto della sua vita.

Luxuria, parlando di una vacanza fatta con degli amici ha raccontato: “Il momento più difficile fu quando persi un amico carissimo. Eravamo partiti per una vacanza insieme. Lui ha avuto una meningite fulminante, eravamo all’estero, ho dovuto gestire tutto tra ospedale, corse”. Vladimir Luxuria conclude il suo drammatico racconto dicendo: “E soprattutto ho dovuto informare i genitori. Sentire l’urlo di una madre quando devi comunicarle che suo figlio è grave in ospedale è una cosa che non si dimentica. È stato traumatico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *