Press "Enter" to skip to content

Albano Carrisi contro l’Ilva, il duro commento: “Ci sono degli obbrobri…”

Albano Carrisi è sempre stato innamorato della sua terra, e quindi di ogni singolo spazio della sua Puglia, ma oggi per lui è giunto il momento di parlare di un mostro che ha messo in ginocchio questa regione. Ovvero L’Ilva, che a oggi sarebbe responsabili di molte morti.

Albano Carrisi: l’amore per la Puglia

La storia di Albano Carrisi è quella di un giovane ragazzo che, ancora molto giovane, ha deciso di lasciare la sua terra anche contro il volere dei genitori cercando fortuna su al nord, nella città di Milano.

Il sogno di Albano, condiviso con mamma Jolanda, era quello di diventare un insegnante ma la dea bendata per lui aveva ben altri piani e un’esibizione nel ristorante dove si cimentava a fare sia il pizzaiolo che il cantante, è diventato un trampolino di lancio per la sua carriera da cantante che ancora oggi gli permette realizzare molti dei sogni che mette nel cassetto. Anni dopo l’avvio dell’amore con Romina Power ecco che torna nella sua amata Cellino San Marco dove ripristina l’amore per la natura, ritornando a un qualcosa che aveva solo messo da parte per un po’ ovvero la passione e il sentimento che lui e la sua famiglia di origine avevano messo nel lavorare la terra.

Albano Carrisi contro l’Ilva

Nell’epoca moderna sono cambiate molte, sia i modi di coltivare la terra che anche la concezione di industria e grossi colossi. Nel frattempo, non sono mancate le macchie nere nel mondo, e una di queste la troviamo proprio in Puglia e si tratta dell’Ilva di Taranto.

Il commento di Albano Carrisi è arrivato durante una visita fatta alla Masseria Fruttirossi, dove ha incontrato il suo amministratore delegato e la famiglia. Qui, però, le parole di Albano Carrisi sono state tutt’altro che benevoli e comprensive… anche se vedere la passione che mette un imprenditore nel fare il suo lavoro ha lasciato il cantante di Cellino San Marco senza parole.

“Ci sono degli obbrobri come l’Ilva”

Albano Carrisi in occasione della visita fatta al luogo sopracitato si è lasciato andare al seguente commento: “L’Ilva ha assicurato posti di lavoro ma anche posti al cimitero e questa è la cosa più grave. Dalla terra può venire il nostro riscatto, tutti noi dobbiamo rispettare Mamma Terra. Da sempre ci dà tanti frutti chiedendoci in cambio solo una cosa: rispettarla”.

Successivamente, il cantante di Cellino San Marco ha anche dichiarato: “Ci sono degli obbrobri come l’Ilva, ma questa è una delle molte situazioni che si stanno risvegliando in Puglia. È una realtà bella da vedere, dove si respira un’aria di totale pulizia e, soprattutto, si può bere questo puro succo di frutta che sai che ti fa bene. E se tu bevi bene vivi meglio”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *