Albano Carrisi sa come è morta la figlia Ylenia: il racconto scioccante sulla scomparsa

Pubblicato il: 25 Marzo 2020 alle 9:49

La scomparsa di Ylenia Carrisi ha cambiato inevitabilmente la vita di Albano e Romina. Ancora oggi i due genitori si chiedono cosa possa essere successo alla ragazza, ma Albano sembra avere invece le idee chiare su come la ragazza sia morta negli anni 90′.

Ylenia Carrisi scomparsa

Nel corso di questi anni sono state tante le notizie pubblicate in merito alla scomparsa della primogenita di Albano e Romina, Ylenia Carrisi.

La giovane è scomparsa dalla città di New Orleans la notte di capodanno del 1993 in circostanze davvero molto misteriose. Un testimone ha raccontato di aver visto una ragazza che fosse molto simile alla figlia del cantante di Cellino San Marco gettarsi nelle acque del fiume Mississippi e urlare di appartenere alle acque, ma il suo corpo non è mai stato ritrovato. L’unica cosa certa a oggi è che Ylenia sia comunque riuscita a far perdere le sue tracce e che nessuno sia s conoscenza di cosa le possa essere successo, anche se Albano è certo del fatto che Ylenia non sia più in questo mondo.

Albano sa come è morta Ylenia

In questi anni sono state davvero tantissime le notizie di molti che hanno raccontato cosa possa essere accaduti a Ylenia. In un primo momento si è parlato di vari avvistamenti sia come clochard che in Argentina dove si sarebbe occupata della gestione di un runch insieme alle sue due bambine… Ma Albano Carrisi è certo del fatto che la figlia non si trivi più in questo mondo e che sia venuta a mancare quella drammatica notte d 31 dicembre d 1993 gettandosi nelle acque del Mississippi, non dando ai genitori l’opportunità di poter seppellire il suo corpo inghiottito dalle acque. Ma il tutto non finisce qui, dato che Albano sarebbe certo di sapere cosa sia successo alla figlia.

“Ho bevuto fino a stordirmi”

Albano Carrisi in questi anno ha sempre sostenuto l’idea secondo cui la figlia Ylenia sia stata trascinata dal vortice della droga e di alcune cattive compagnie che aveva avuto modi di frequentate a New Orleans, le quali per lei si sono poi dimostrate fatali.

Non a caso, Albano presentando la sua autobiografia e parlando del capitolo dedicato a Ylenia ha dichiarato: “Ho bevuto fino a stordirmi prima di aggiungere alla mia autobiografia la parte sulla scomparsa di mia figlia Ylenia. Poi ho chiamato il giornalista che ha collaborato con me alla stesura del libro, e ho dettato. Non ho neppure voluto rileggerlo“.

Il figlio di Albano Carrisi a Rivelo spiegato nel dettaglio quella che secondo lui è stata la scelta presa da Ylenia con le dovute conseguenze alle quali forse non aveva pensato in precedenza. Non a caso, ricordando quegli anni, Yari a Lorella Boccia ha dichiarato: “Non è arrivata nessuna informazione. Dal 4 gennaio 1994 non abbiamo più un filo di notizia, niente zero. I giornali ne hanno dette di ogni. Quell’anno mi hanno fatto smettere di voler diventare un cantante famoso. Hanno scritto e detto delle cose, sono rimasto a bocca aperta”.

Il messaggio per Ylenia…

Ancora oggi Yari Carrisi non riesce a fornire a sé stesso una spiegazione razionale su quella che è la scomparsa della sorella Ylenia. Il figlio di Albano e Romina, infatti, lancia quasi un messaggio per la sorella e afferma: “Io la rivedo negli occhi di alcune persone che incontro, la rivedo nei sogni. Mi dispiace perché Ylenia non sarebbe dovuta andare in Belize, un posto con un’energia molto dark, ma in India”.

Yari Carrisi, come il padre Albano, è certo del fatto che Ylenia nel suo cammino di vita comunque sia non è stato molto fortunata: “Ha trovato delle persone sbagliate nel suo cammino, perché in questa sua ricerca avendo avuto le persone giuste l’avrebbero portata a qualcosa di più allegro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *