Press "Enter" to skip to content

Albano e Loredana, adesso tra loro regna il sereno

E’ quarantena in famiglia per Loredana Lecciso. L’imprenditrice salentina, che ha un negozio di oggetti per la casa a Lecce, trascorre la cosiddetta “fase 2” di emergenza sanitaria per il Covid-19 nella grande tenuta di Cellino San Marco insieme ad Al Bano, tra sorrisi e sguardi complici che testimoniano la loro ritrovata armonia: con i due anche i figli Jasmine e Albano Jr, detto Bido. «I momenti più difficili uniscono, perché aumenta la voglia di condivisione e nasce una solidarietà ancora più forte», confessa Loredana a Nuovo.

«Ci siamo ritrovati ad affrontare insieme un nemico invisibile come il coronavirus, che è un qualcosa più grande di noi La quarantena ha fatto bene al vostro rapporto?
«In realtà i rapporti tra me e Al Bano si erano già tranquillizzati parecchio tempo fa. Abbiamo attraversato tante bufere; però abbiamo sempre mantenuto un equilibrio tra di noi, dando la priorità al bene dei nostri figli».

Dopo tante bufere oggi il cielo è tornato sereno? «Il meteo cambia in continuazione, l’importante è imparare ad attraversare i vari cambiamenti meteorologici con un animo positivo. Con il passare degli anni ho imparato a stare bene con me stessa e di conseguenza e diventato anche più facile stare bene con gli altri. Non ho più voglia di una vita fatta di alti e bassi ma vorrei che fosse più lineare, perché in questo momento sono alla ricerca di una maggior stabilità».

Nella tua ricerca di stabilità immagini il tuo futuro accanto ad Al Bano? «il futuro lo immagino con me stessa. Vorrei viverlo con la voglia di affrontare la vita quotidianamente, a prescindere dagli altri, perché se stai bene con te stessa riesci a fare stare bene anche le persone che hai accanto a te». Che rapporto c’è oggi tra te e Al Bano? Lui ha detto in diverse interviste che sta insieme a te…
«Se Al Bano lo ha detto è perché è così, è la verità: lui è un uomo che non mente».

Che cosa pensi della scelta di Romina Power di trascorrere anche lei la quarantena nella tenuta di Al Bano a Cellino San Marco? «Non ci vedo nulla di strano, rispetto la libertà altrui».
Come stai trascorrendo le tue giornate? «Leggendo e facendo lunghe camminate nel bosco insieme ad Al Bano. Lui mi ha riavvicinato alla natura, facendomi tornare bambina. Vedere una pianta crescere, un fiore sbocciare o un cucciolo di animale nascere mi alleggerisce il cuore.

In un periodo difficile come quello che stiamo vivendo credo che sia importante avere piccoli momenti positivi ai quali aggrapparsi per non lasciarsi sopraffare dalla tristezza. E poi ovviamente sto con i miei figli. Non mi era mai capitato di trascorrere due mesi di seguito con loro e con Al Bano tutti insieme: è un’esperienza stupenda, anche se avrei preferito viverla senza lo spettro di questa maledetta pandemia».

Sei molto preoccupata per i tuoi ragazzi? «Nella prima fase sembrava che i più piccoli fossero immuni al Covid-19, mentre ultimamente sono stati accertati alcuni casi, per cui è chiaro che un po’ di paura ce l’ho, ma cerco di viverla con molta razionalità. All’inizio come mamma ho cercato di tenerli fuori dalla cosa per proteggerli, ma poi non ce l’ho più fatta e li ho resi partecipi della realtà. Penso che sia giusto che si rendano conto di quello che sta succedendo in modo tale che possano tutelarsi, prendendo le giuste precauzioni. Tutti noi dobbiamo prepararci a un totale cambio di vita».

Sappiamo che hanno anche dovuto modificare i progetti per Pautunno. «Albano jr ha lasciato il collegio in Svizzera dove stava studiando e ora è insieme a noi; mentre Jasmine avrebbe dovuto trasferirsi a Milano a settembre per seguire l’università, ma con suo padre stiamo ipotizzando di farla rimanere a studiare qui in Puglia».

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.